The case study of Vanitas

Ciao a tutti, finalmente sono riuscita a leggere il primo volume di questo manga che già per il semplice fatto che è della stessa autrice di Pandora Hearts, ai miei occhi, è sinonimo di qualità e garanzia e devo ammettere che non mi sbagliavo, perché

“The case study of Vanitas” di Jun Mochizuki è davvero un manga molto stimolate.

il mondo di shioren

download-4
il mondo di shiorenVampiri e esseri umani vivono nella stessa realtà, essi hanno firmato un contratto con cui si impegnano a non attaccare gli umani, ma a causa della maledizione di Vanitas il vampiro della Luna blu che ruba i nomi ai vampiri distorcendoli e costringendo quest’ultimi a aggredire chiunque gli capiti a tiro. Questa maledizione è legata a un libro, il libro di Vanitas che, secondo i vampiri è la chiave per spezzare tali malefici, ma Vanitas un umano che ha ereditato il nome del vampiro maledetto insieme al suo libro non è dello stesso avviso.
Lui si definisce un dottore di vampiri e gira per la Francia cercando di liberare quanti più vampiri possibili dalla maledizione usando proprio il libro che, secondo la leggenda, ne è la causa. Per questo motivo spesso la sua vita è in pericolo ed è alla ricerca di una guardia del corpo che posso difenderlo e si imbatte in Noè, un giovane vampiro alla ricerca del libro di Vanitas per studiarne le caratteristiche e la potenzialità.

ghirigori

download-5

Come vi ho detto subito, il fatto che l’autrice sia la stessa dei Pandora Hearts, manga che ho amato, è già sinonimo di qualità. Di questa autrice adoro tutto: i disegni, le storie e le ambientazioni molto gotic dark. il mondo di shioren Appena aperto il manga, sono rimasta affascinata dal tratto e sempre ricco di particolari, ma sopratutto mi ha colpito l’affinità a tempo zero che ho provato per Noè. Il suo personaggio è il primo che incontri nella storia e devo ammettere che mi ha conquistata dalle prime battute, sarà perché esteticamente mi ha ricordato un’altro personaggio di un’altra serie che amo e cioè Allen di D.Gray-man, ma Noè ha superato l’impatto visivo al primo colpo! Lo stesso, ahimé devo dirlo,
non è successo con Vanitas che ho trovato davvero stravagante e indistruttibile per essere un semplice umano, ma di sicuro nasconde molto, molto di più.
Il character è fantastico e, come spesso accade quando leggi più opere dello stesso autore, rivedi nei personaggi attuali le fattezze di quelli che hai amato nella storia precedente e che vengono presentati in forma diversa come Jeanne che ricorda il Oz oppure lo stesso Vanitas che sembra la versione maschile di Alice, difatti mi aspetto di vederlo ingozzarsi di cibo da un momento all’altro, ma staremo a vedere. il mondo di shioren Per ora la storia promette davvero bene e non vedo l’ora di leggere il seguito. Attualmente in Giappone sono usciti solo 3 volumetti e di questi 2 sono già stati pubblicati in Italia, questo mi fa temere che presto dovremo subito il primo stop, ma nonostante tutto, ritengo che valga la pena di aspettare.

Con questo vi saluto e vi do appuntamento alla prossima volta, sperando che sia il prima possibile ❤

 

Big Kiss ❤

Shio.

2 pensieri su “The case study of Vanitas

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...