Manga, istruzioni per l’uso.

il mondo di shiorenCiao a tutti, come state? Spero bene.
Da ormai trent’anni, i manga (fumetti giapponesi) hanno sempre più preso piede nel nostro paese fino a passare da “prodotto di nicchia per poveri emarginati” a una vera e propria moda; ma quante cose sappiamo davvero su questo prodotto?
Purtroppo i manga in Italia sono stati sempre accompagnati negli anni da polemiche più o meno assurde fino al famoso reportage del programma televisivo de “Le Iene” di alcuni anni fa che aveva praticamente fatto passare i lettori di questo genere di storie come pervertiti, deviati e pedofili. Ricordate? Ora, il mio non vuol essere il solito articolo polemico sulla questione che già in passato affrontai, voglio solo darvi delle dritte per conoscere i manga, capire alcuni termini e riconoscere i vari generi in modo da poter scegliere quello che più si avvicina alle vostre preferenze…ammesso che vi interessi questo prodotto di editoria. 😉

Continua a leggere

Annunci

Chaplin

il mondo di shioren

Buongiorno amici miei, dopo aver visto Stanlio e Ollio al cinema, ho sentito una nostalgia immensa per questa pellicola che parla di un altro grande del cinema muto. Qualcuno di voi ha mai visto questo film? Si tratta di “Chaplin” di Richard Attenborough che forse molti di voi ricordano, tra l’altro, per il ruolo di Santa Claus in “Miracolo sulla 34esima strada” e John Hammond in “Jurassic Park” o per aver curato la regia di film come “Gandhi” e “Viaggio in Inghilterra”. Ma non sono qui per parlarvi di lui, ma del suo lavoro come regista in questa pellicola che, a distanza di tantissimi anni, mi era rimasta impressa nel cuore.

 

Continua a leggere

Atelier of Witch Hat

il mondo di shiorenCiao a tutti amici, ieri sera sono riuscita a prendere di nuovo in mano un manga e devo ammettere che non potevo incappare in un titolo migliore!! Questa primo volume di “Atelier of Witch hat” di Kamome Shirahama mi è conquistata!
E’ bellissimo sia come storia che come disegni, una vera perla in questo immenso oceano di uscite mensili che ormai ci invadono.

Il manga racconta le avventure di Coco una bambina umana con una forte passione per la magia. Vorrebbe diventare una maga ma, essendo nata umana, non le è concesso utilizzarla. Un giorno, nel negozio che gestisce con sua madre, arriva un mago che è costretto a riparare la carrozza volante di alcune clienti e così Coco scopre una cosa importante: La magia non si impara, la magia si disegna!
Continua a leggere

Tracce

il mondo di shioren

Titolo: Tracce
Autore: Wendy Mills
Casa Editrice: Giralangolo
Numero pag.: 376
Prima edizione: Luglio 2018
Costo di copertina: € 15. 

Buongiorno e buon inizio di settimana a tutti, amici miei. Il libro di cui vi parlo oggi è stato per me un vero colpo di fulmine! Non ho mai nascosto di essere molto legata ai fatti relativi all’11 settembre. Li ho vissuti impotente, come molti di noi, attraverso lo schermo di un televisore a piangere e pregare per gente che neanche conoscevo ma che moriva ogni davanti ai miei occhi istante dopo istante.
Quando andai a fare un giro a “La Feltrinelli” e vidi la copertina, lo afferrai senza esitazioni, poi lessi quello che ora vi riporterò di seguito ossia la sinossi e ne rimasi incuriosita:

” 11 settembre 2001
New York, World Trade Center, Twin Towers.
Due ragazze.
Due epoche.
Uno stesso evento che cambierà per sempre le loro vite e il mondo intero.
Una storia di amicizia, di amore, di indagini febbrili.
Un mistero famigliare cominciato il giorno dell’attentato alle Torri Gemelle”.

Continua a leggere

Il Cuore che Pulsa in Rete…

Ciao a tutti,

come state? Spero bene. ❤

Oggi voglio raccontarvi una cosa che mi ha scaldata il cuore ma, per farlo, devo tornare un po’ indietro nel tempo al lontano 2010, anno in cui sono cambiate tante cose nella mia vita.

Nell’estate di quell’anno, chiusi un rapporto sentimentale per me importante che durava da 8 anni e, come ci si può aspettare in quei casi, ero entrata in un periodo di crisi. In quell’occasione, mio fratello mi fece iscrivere su Facebook per distrarmi un po’ e, per una serie di eventi che non sto ora a spiegare o diventa una Divina Commedia questo post, mi sono ritrovata ad amministrare una pagina otaku. Ah! Per chi non lo sapesse, una pagina otaku è una pagina che tratta di animazione, fumetti e videogiochi soprattutto giapponesi. Insomma, in quella pagina, parlavo di cose che adoro e, per questo, mi sentivo a mio agio.

Continua a leggere

LIMIT

+0

Ciao a tutti, oggi vi voglio parlare di un manga particolare… non è recentissimo e il tema affrontato, un po’ come i precedenti di questa autrice che apprezzo molto (Keiko Suenobu), risulta particolare e, per il periodo in cui fu pubblicato, non proprio utilizzato da molti.

La trama: La classe di Konno decide di fare una gita in campeggio, ma mentre il pullman attraversa un sentiero di montagna, l’autista ha un malore e così l’intera corriera precipita nel vuoto. Al risveglio da questo brutto incidente, la giovane si ritrova dinnanzi ad una realtà spaventosa: quasi tutta la sua classe, comprese le sue amicizie più care, sono morte durante la sciagura. Dell’intera scolaresca, si sono salvati soltanto in 6, ma il vero inferno deve ancora scatenarsi… il mondo di shioren
E’ importante far capire l’ambiente nel quale i protagonisti vivono la loro normalità:
Una classe come ce ne sono tante, con persone più eccentriche ed altre che vivono quasi nel silenzio del loro mondo interiore, dove spesso non c’è comunicazione, dove si creano i soliti gruppetti a scapito degli emarginati… insomma, Una classe divisa tra frivolezze ed odio . E’ questa la classe di Konno Mitsuki, la protagonista di questo breve manga dalle tematiche molto forti ed intense. Dove verrà analizzata la natura umana fino al suo limite

il mondo di shioren

estremo, fino a sfiorare gli antipodi della primitività che si manifesta in azioni di violenza fisica e psicologica che lascerà il lettore col fiato sospeso fino all’ultima pagina.
L’intera opera è composta da soli 6 volumetti editi da Planet manga usciti in Italia tra l’estate del 2011 e la primavera del 2012. Non vi aggiungo altro ma, secondo me, è un manga che merita di essere letto, sia per la sua storia fuori dal comune, sia per la qualità di un disegno intenso e graffiante, perfettamente azzeccato per la storia e le tematiche rappresentate.

Parola di Shio ❤