Nell’aria c’è…

Ciao a tutti amici,

Come state?

Io voglio essere positiva e dire non bene, ma benissimo! Si, mi sento serena, carica e voglio continuare a esserlo nonostante si prospetti un nuovo ricovero ospedaliero per mia mamma che mi toglierà tempo ed energie. Ma sono tranquilla, è un intervento banale rispetto all’incubo dell’anno scorso e sono certa andrà bene e poi sono arrivata a metà del mio libro e questo mi da una grinta incredibile! Con um po’ di fortuna per questa primavera sarà pronto per la vendita il che sarebbe fantastico come periodo visto che amo la primavera. 

Come sempre passo dal palo in frasca e perdo di vista il motivo principale per cui volevo scrivere il post… Sono una frana 😂 , ma il fatto è che stamani mi sono resa conto di quanto l’autunno di quest’anno sia freddo come quelli della mia infanzia: temperature, profumi e colori e questo mi commuove. Stamani c’era un bellissimo sole eppure non se ne percepiva il calore se non nelle ore più calde della giornata e, cioè, sotto mezzogiorno. È stata un’ovvia scoperta, penserete voi, ma ero così delusa dall’inverno scorso così anomalo e caldo che fremo all’idea che forse, quest’anno, avremo di nuovo un inverno degno di questo nome e sono emozionatissima!

Voi cosa ne pensate? Il vostro autunno so sta dimostrando degno delle vostre aspettative o volevate qualcosa di diverso?

Big kiss ❤

Shio ❤

18 pensieri su “Nell’aria c’è…

  1. Ciao, un caro saluto ed un abbraccio alla tua mamma! 🙂
    La primavera e l’autunno mi piacciono, contrariamente all’estate e all’inverno (con tutto che io sono nato in inverno). Ad ogni modo sì, mi sta piacendo questo autunno; non sento poi tutto questo gran freddo, o anche se ci fosse sarebbe giusto così, visto che è il tempo suo…
    Un caro abbraccio anche a te 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Rieccomi! Alla tua domanda rispondo che il mio Autunno si sta rivelando come quello dell’anno scorso: pieno di impegni e scadenze da rispettare. Il motivo è molto semplice: Dicembre è un mese in cui si lavora poco, tra Immacolata, feste di Natale e ponti vari, e quindi un po’ in tutti i posti di lavoro si cerca di compensarlo con un Novembre super – produttivo (e quindi super – faticoso). Ma non mi lamento: sono consapevole che tanti disoccupati darebbero un rene per essere al posto mio! 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...