Pensieri da scrittore #2

A volte invidio chi dichiara di scrivere a una velocità impressionante, chi ha una grande capacità di concentrazione o chi dice che in pochi giorni, scrivono l’Odissea, Guerra e pace e la Divina commedia…
Io sono questa: una piccola, lenta lumachina che deve ritagliarsi il tempo per scrivere e difenderlo con le unghie e coi denti. Una che vive con persone che dipendono da lei e che non può permettersi di chiudere il mondo fuori dalla sua stanza, perché deve restare vigile a ogni rumore percepito, a ogni suono…
Sono una persona che ha bisogno dei suoi tempi e, spesso, questo va ancora dilazionato con quello che devo comunque trascorrere con altri… per questo invidio alcune mie colleghe e colleghi autrici/autori, invidio il loro spirito libero e indipendente, la loro costanza, il loro talento…
Non sono perfetta, io lo so e lo dico sempre.
I miei romanzi?
Sicuramente neanche loro lo sono….dopo tutto sono figli miei e il frutto non cade mai lontano dall’albero, ma posso comunque dire, confermare, dichiarare che dietro ogni singola parola, frase, refuso, incongruenza anche, c’è lavoro, amore, dedizione e, questo, non cambia né se scrivi poemi in un secondo, né se ci metti cento anni.
Buona domenica a tutti, si ritorna a lavorare.

Shio ❤

Forze che vanno…stanchezza che arriva

A volte vorrei prendermi una pausa da me stessa! Il mio cervello è in continuo movimento: pensieri che vanno, pensieri che vengono e spesso si portano via sonno e salute 😅

Non so voi, ma io ho bisogno di un tot di riposo o il mio corpo crolla. È una cosa che ho sviluppato negli ultimi 10 anni, perché prima ero una scheggia sempre attiva e incrollabile. Pensate che ero in grado di fare anche 10/12 ore di lavoro senza battere ciglio, ora invece, mi basta pensare di andarci e già sono a pezzi… certo, capita quando si subisce mobbing o comunque forte pressione psicologica, e io penso sia soprattutto questo ad avermi tolto quella forza erculea di cui una volta ero tanto orgogliosa…ma ora non posso soffermarmi oltre, perché ho mille altre cose da fare e sento che le forze mi stanno già abbandonando, però volevo farvi sentire la mia presenza.

Vi abbraccio tutti.

Shio

FantArt 2019

Progetto senza titolo (1)

Ciao a tutti, come sapete, con l’ingresso di ottobre, partono i soliti Inkboter e Drawlloween che ho fatto entrambi in passato e, dato che in parte mi sono stufata di cercare di interpretare quello che altri vogliono che io disegni, ho pensato di creare la mia personale playlist! E’ una cosa che spero di poter ripetere negli anni e magari aggiungendo personaggi sempre diversi che ho volutamente preso dal mondo del fantasy in generale (da lì il nome dell’hashtag).

#fantart è l’acronimo di Fantasy + Art.

Continua a leggere