FantArt 2019 – #7 – Kirito

Per chi non lo conoscesse, Kirito è il coo-protagonista, insieme ad Asuna, della fortunata saga anime “Sword art online”. Dico fortunata perché ormai è arrivata alla terza o forse addirittura quarta serie e da essa sono stati tratti libri, manga e videogiochi. Insomma è una piccola serie evento che tra gli appassionati, ha creato una tendenza.

Oggi avrei dovuto postare Yuno, ma non so se riesco. Nel mentre godetevi Kirito.

Shio ❤

Bizzarrie mangose!

Chi legge manga lo sà, a volte i disegnatori comunemente chiamati mangaka o sensei, si divertono a ingigantire o a rimpicciolire i personaggi per creare scene buffe e spesso imbarazzanti. Quanti di voi, guardando un cartone animato (anime) si è imbattuto in una puntata dove il protagonista viene magicamente rimpicciolito e finisce per combinare casini? Di solito queste cose succedono nelle serie tipo “Harem” e cioè serie in cui c’è un personaggio maschile che è circondato da personaggi femminili che sistematicamente in un modo o nell’altro perdono la testa per lui, un esempio famosissimo può essere “Lamù”. Vi ricordata alla fine quante donne girano intorno al nostro Ataru? Se invece si vuol citare un anime/manga un po’ più recente, posso dirvi “To love-ru”, dove anche in questo caso, il nostro povero (per modo di dire <.<) Rito diventa l’oggetto dell’attenzione di molte donzelle, ma la lista è decisamente molto più lunga comprendendo anche anime/cartoni animati che, per i non addetti ai lavori che in queste cose sono sempre vigili, diventano insospettabili come ad esempio Sword Art Online, quante donne girano intorno a Kirito e ne sono attratte? Ci avevate mai fatto caso? Chissà! 😉  Ebbene, nel mio caso ho voluto prendere spunto semplicemente dalla fase di rimpicciolimento, anche perché l’idea di avere un Bull versione chibi che gironzola per la TAC sarebbe pucciosissima, ma non so quanto farebbe piacere a Michael Weatherly che deve interpretarlo e poi nei telefilm di questo genere (processuali)  queste cose non succedono perché si cerca di tenere le trame su un piano reale e allora arriva la vostra Shio a prendere un pochino in giro tutti e a giocare con le dimensioni mastodontiche dell’attore in questione facendolo diventare un Chibi Bull nelle mani di una Marissa Morgan al quanto sorpresa e delle sue due colleghe Danny e Cable. 🙂

Avevo bisogno di svagarmi e di fare qualcosa di buffo dopo la giornataccia di ieri e disegnare questa fan art mi ha fatto sorridere, spero strapperà un sorriso anche a voi ❤

Eccovi come sono le dimensioni reali dei personaggi in questione:
(da sinistra: Marissa, Cable, Bull, Danny e Benny che però non è presente nella fanart).

20158241_10212029933056425_887004421_n

E ora la mia rivisitazione mangosa/bizzarra 😉  :

26941769_1788533171217659_1692862626_o

Al prossimo delirio!

Big Kiss ❤

Shio ❤

Sarà destino? Mah!!

E’ una cosa che mi è venuta in mente stamane, eh si mi capita spesso di pensaril mondo di shiorene cose strane e soprattutto inutili xD, ma torniamo a noi u.u
Fin da piccola il rosso è sempre stato il mio colore preferito. Rosso ovunque! Se pensavo ad un rossetto, per me era scontato che fosse rosso, amavo un vestito rosso di mia madre ed i suoi stivali di vernice rossi…erano stupendi *_*
Quando guardavo Candy Candy, mi piacevano tantissimo i vestiti che indossava perché adoravo l’accostamento del bianco col rosso e Candy ne il mondo di shiorenera piena: dai nastri per capelli, ai grembiuli, agli stivali…rosso e bianco, rosso e bianco ovunque!! Ma non finisce qui! Mi sono accorta che nonostante sia cresciuta, l’accostamento bianco/rosso continua ad attirare la mia attenzione: le sfere dei pokemon, il cappelil mondo di shiorenlo di Mario Bross, uno dei miei pg preferiti della mia infanzia si chiamava Lampo Rosso (il nome originale purtroppo lo ignoro T.T) e la sua divisa è Bianca e Rossa e dello stesso colore è anche la divisa di Asuna di SAO, personaggio che adoro ed indovinate quale delle 3 divise di Lady Oscar mi piace di più? Proprio quella rossa!! E l’elenco è lungo: Nadia de “Il mistero della pietra azzurra”, Yankug (o come si scrive xD) di “Starzinger”, Sora di Kingdom Hearts (i colori predominanti del suo vestito nella prima serie sono proprio il rosso ed il bianco)…, ovviamente esistono delle eccezioni, ma questa cosa mi ha davvero colpita  xD Ed infine realizzo un particolare inaspettato: la bandiera Giapponese è anch’essa bianca e rossa… insoil mondo di shiorenmma forse ho i manga e gli anime nel dna! Forse era destino che io mi cimentassi a disegnare manga e che mi appassionassi di anime.

Destino che iniziassi ad amare un mondo così grande che spesso viene discriminato ed in alcuni casi osannato fino a penalizzarlo… Amo il Rosso & Bianco…Amo il Giappone…ed amo i miei personaggi ed i miei adorati manga 🙂
(Post no-sense, lo so, ma volevo dirlo x°D)
Shio ❤