Vaccino atto 1

Ciao a tutti amici e scusate l’assenza, ma sono settimane davvero toste queste che sto affrontando e ieri, giusto per aggiungere un po’ di dolori al mio già attuale stato di dolore, è arrivata la chiamata al vaccino che devo fare in quanto soggetto potenzialmente fragile e a rischio. Così, ieri pomeriggio ho affrontato l’inferno delle code, della gente stanca, stressata, dell’anziano sempre di fretta, dei carabinieri e volontari a cui a volte penso andrebbe dedicata una statua per la pazienza che devono avere su alcuni soggetti e che ormai non mi sento di dare più per scontata e tanto altro…

Che dire?

Il primo vaccino è andato!
Il dottore che mi ha fatto l’accoglienza, non mi ha fatto una gran bella impressione, anzi… tuttavia, l’infermiera che mi ha vaccinata è stata molto gentile e delicatissima: non ho sentito neanche l’ago, fantastica!

Appena finito, come ormai saprete dai racconti che vi sono stati fatti da amici e conoscenti, mi hanno spostata in un’altra stanza per restare in osservazione una decina di minuti e lì, ho iniziato a sentirmi un po’ confusa e con un leggero intorpidimento muscolare che è passato completamente nell’arco della serata…
Stamani…
Sono uno micro zombie! xD
Non muovo il braccio, ho la testa che mi scoppia, spossatezza e brividi, ma sono tutti sintomi che potrebbero colpirti dopo la vaccinazione, per cui, resto qui buona buona ad aspettare che passi anche questa e che arrivi il giorno del richiamo.

Anche se sono sparita, vi porto tutti nel cuore.
Mi auguro davvero di avere più tempo e forze quanto prima e di tornare a conversare e scribacchiare con tutti voi.

Vi abbraccio tutti.

Big kiss.

Shio ❤

Pubblicità

Gna’ fo’

Buongiorno a tutti, amici, come state? Io sfinita, sono 3 giorni di forze zero e, oggi più di altri, sento l’anima uscire dalla gola… Saranno le fisioterapie dolorose o il dentista che ieri mi ha massacrata, non saprei, ma ho la percezione di essere arrivata al limite di sopportazione fisica.

Se non avete mie notizie, è per questo.

Inutile dire che anche la lavorazione del nuovo romanzo è momentaneamente in stallo, ma spero di riprendere quanto prima e di potervi regalare qualche piccola anticipazione… Non vedo l’ora di parlarvene, ma temo anche il giorno in cui lo pubblicherò…

Aaaaah che brutta l’insicurezza!

Ma ora è meglio non pensarci! Mi prendo questo weekend per ricaricare le batterie e speriamo di tornare presto al top o, quanto meno, a scrivere!

Vi abbraccio tutti.

Big kiss.

Shio 💕

Confusa & Spossata

Buongiorno amici,

Come state?

Io direi strana.

Non so sé è colpa di questa primavera anticipata, o se la vecchiaia si sta facendo sentire, ma mi rendo conto di arrancare sempre più in modo indegno. Mi trascino letteralmente, non riesco a star dietro alle cose, faccio fatica a far tutto… Questo mi porta a un disagio interiore e a un senso di malcontento generale. Continuo a dirmi: “Questa non sono io”.

Continua a leggere