Periodaccio…

Ciao a tutti,

il mondo di shioren
come state?
Io inizio a essere sofferente. Mi manca passeggiare nella mia città e vedere la “vita” intorno a me. Ho persino nostalgia degli schiamazzi dei bambini nel giardino sotto casa… ok, rinchiudetemi! Ah no, sono già rinchiusa! xD
In questi giorni leggo (sto cercando di finire quel tomo diabolico di 1000 pagine che è il romanzo “New York” di Edward Rutherfurd). scrivo (attualmente sto lavorando a due storie: una che penso pubblicherò col mio nome “ufficiale” Anna Esse e l’altra con uno pseudonimo… tanto, a priori, non vendo, per cui… xD). e ovviamente, mi prendo cura della casa e di mio padre.
Ho addirittura provato a intensificare l’attenzione sul mio romanzo attraverso il canale facebook e chiedendo a vari blogger se erano interessati a una segnalazione e/o recensione, ma continuo a ricevere porte sbattute in faccia a favore di persone che magari hanno pubblicato più romanzi…
Continua a leggere

My Capricorn Friend!

Quando vidi per la prima volta la copertina di questo manga auto conclusivo, l’associazione d’immagine mi aveva subito portato a pensare a una storia che strizzava l’occhio ai “boys love” e invece devo dire che non c’entrano proprio nulla! xD

testo

“My Capricorn Friend!” è la storia di come l’esasperazione possa portarti a commettere gesti di cui poi ci si potrebbe pentire, di come nasce un’amicizia e di come il dolore può trasformarsi in qualcosa di molto pericoloso, il tutto condito con una punta di “fantastico/paranormale” che, sinceramente, non guasta affatto.
Cosa fareste se sul vostro balcone, a causa di un misterioso incrocio di correnti vi arrivasse di tutto? Un vento così forte se sembra provenire da un altro mondo, fa atterrare davanti alla vostra finestra oggetti smarriti o stravaganti, animali e giornali provenienti dal futuro?

Continua a leggere

Amore malato

ghirigori

Aria…
I miei polmoni la ambiscono con ferocia…
Il mio petto soffoca schiacciato da un peso incalcolabile…
Milioni di lacrime ferme, appesantiscono il mio cuore ferito…
Un oceano mi inghiotte…
Annaspo, ma la luce è lontana…
Cerco di afferrarla con le mani…
Ma intorno a me è sempre più buio…
Ho freddo…
I miei polmoni si ghiacciano…
Il mio respiro si concentra in piccole nuvole bianche…
Un alito di vita che lascia il corpo ormai paralizzato…
Affogo nel silenzio delle tenebre…
Lontana da tutto…
Lontana dai tuoi occhi…
Lontana da te.

ghirigori

[original Shio]