Sarà capitato anche a voi….

Confessate, quanti di voi, come me non più adolescenti, hanno canticchiato la canzone leggendo il titolo del post? 😂 Ihihih

Ma andiamo oltre. 😏

Prima di tutto, mi scuso per l’assistenza, ma al lavoro si stanno divertendo a cambiarmi orari di continuo e la sera, quando arrivo a casa, dopo aver esplicato i miei doveri casalinghi ed essermi assicurata che mio padre ottantenne non ha dato fuoco casa nel farsi il caffè, mi dedico alla scrittura… Ovviamente se la testa e l’ispirazione collaborano. Pertanto, ho avuto davvero poco tempo per controllare il blog e leggere i vari articoli dei blogger che seguo e che pian piano sto recuperando stamani.

Comunque, capita anche a voi, dopo una giornata di lavoro, di non aver voglia/forza di far proprio niente: no lettura e no scrittura e, in quei casi, mi diverto a fare il segugio su Google e YouTube alla ricerca si materiale dei miei “amorini” e, dato che attualmente, sto leggendo il libro di “Good Omens“, mi è venuta nostalgia per la serie tv che ho adorato e di cui vi ho già parlato tempo fa in questo “articolo”.

Una notte ho sognato New York di Armenti Piero

il mondo di shioren

Si potrebbe ribattezzare questo romanzo come “Un italiano a New York”, imitando il titolo di un musical di qualche anno fa, ma ritengo che Piero meriti la sua originalità da questo punto di vista.

Una notte ho sognato New York” è la storia di un giovane italiano che decide di mollare tutto e di trasferirsi nella Grande Mela alla ricerca della sua identità.
La sua città natale, per quanto la ami, gli sta stretta.
I suoi affetti, per quanto li adori, non riescono a tenerlo legato a quel luogo dove il protagonista si sente sempre più oppresso.
Lui sogna i grattacieli e le luci di Manhattan, sogna di perdersi per Time Square, di passeggiare per Central Park, lui ha solo un sogno: New York e, per realizzarlo, si lascia tutto alle spalle: una famiglia, una ragazza che, inevitabilmente diventa la sua ex e un posto sicuro nella pasticceria di famiglia nel sud Italia.

Liebster Award

il mondo di shioren

Ogni promessa è debito e mi ero imposta di fare anche questo tag, seppur non sono stata direttamente nominata da nessuno…sigh, nessuno mi ama e mi apprezza, sigh… bon, mi auto-apprezzo da sola allora! u.u (scherzo ❤ ).

Non avendo nomine, non ho nessuno da ringraziare, ma dato che ho visto questo tag nel blog delle bravissime Elena e Laura, mi sembra comunque doveroso nominarle e ringraziarle: grazie ragazze.

Eccovi le regole:
1 – Rispondere alle 11 domande
2 – Ringraziare il blogger che ti ha nominato, fornendo anche il link al suo blog
3 – Nominare altri 5-11 blogger
4 – Chiedere 11 domande ai blogger nominati
5 – Avvisare i blogger che sono stati nominati

Continua a leggere

New York di Edward Rutherfurd

“Non si poteva negare che, quando si pensava alle rivolte, alla brutalità, persino ai pregiudizi delle generazioni passate, pur con tutti i suoi difetti, New York, rimaneva un posto di gran lunga migliore di quanto non fosse mai stato nella storia”.

(Gorham Master)

il mondo di shioren
Con questa frase estrapolata dalle ultime pagine di questo lungo e meraviglioso romanzo, vi annuncio che finalmente, dopo quasi un mese di lettura non con cadenza regolare a essere sincera, sono lieta i annunciarvi la conclusione e la conseguente recensione dell’ormai famoso “tomo” che mi ha impegnata per la durata di questa quarantena o quasi…

NEW YORK” di Edward Rutherfurd non è un semplice romanzo, è uno spaccato di storia su una delle città più grandi e meravigliose del mondo. È passato, è vita e vissuto di generazioni di uomini e donne che attraverso le loro esistenze hanno dato voce alla grande mela. Ed è fantastico come Rutherfurd riesca a intrecciare con maestosa sapienza, i componenti di questa famiglia principale, i Master VanDick con altre, amalgamando e fondendole tra loro e gli avvenimenti più importanti che hanno scosso, cambiato e contributo a rendere New York la splendida Metropoli che tutti conosciamo.

Continua a leggere

L’Altra Me – Fanart

E poi ti arrivano questi disegni tra capo e collo che ti lasciano spiazzata e ti riempiono il cuore di gioia. Quando qualcuno adora così tanto quello che legge da voler mettere in cantiere una fanart, significa che ha davvero adorato quello che ha letto, per questo, questa fanart di Kimberly e Melly è così importante per me.

Si sa che, ogni artista, si prende delle libertà quando realizza un opera, ma questo non toglie nulla alla sua bellezza.

Grazie Maria per questo bellissimo disegno e per aver letto e apprezzato il mio romanzo: Sono felice! ❤

Shio.Kim e Melly da Maria Fulla

Per saperne di più su Maria e i suoi disegni, vi lascio il link della sua pagina artista su Facebook, per raggiungerla, vi basta cliccare sulla scritta: QUI.

E, ovviamente, vi ricordo che, se desiderate leggere il romanzo da cui la brava Maria ha tatto questa fan art, potete farlo acquistando l’ebook o il cartaceo su Amazon.

IMPORTANTE: se siete abbonati KINDLE UNLIMETED, allora, potrete leggerlo GRATIS. Cosa aspettate?

Eccovi il link per acquistare L’Altra Me, vi basta cliccare sull’immagine qui sotto. ❤

il mondo di shioren

Book Tag: 25 domande sui libri

Buon martedì, amici!

Che bello riscoprire il piacere dei tag!! Erano anni che non ne giravano più e un po’ mi mancavano.
il mondo di shiorenMa bando alle ciance!
Ringrazio sentitamente il blog di Mimi “Book Coffee Site” per la nomina passo a illustrarvi le regole:
1- Nomina almeno 5 blog a cui fare le domande.
2- Cita sempre chi ha creato il Book Tag: Racconti dal passato.
3- Nomina e ringrazia il logo che ti ha nominato
4- Usa come immagine quella di lato.

DOMANDE & RISPOSTE:

1- Come scegli i libri da leggere?

 Quando sono in libreria che girovago alla ricerca di nuova lettura, la prima cosa che guardo è la copertina. Poi mi soffermo sulla sinossi e leggo un paragrafo preso a caso. Se l’insieme di questi tre elementi è positivo, l’acquisto è assicurato, diversamente, si pondera bene prima di passare allo shopping selvaggio.

2. Dove compri i libri: in libreria o on-line?  Continua a leggere

Sunshine blogger award

Buona sera a tutti amici!
Alla fine, tra una cosa e l’altra, ho fatto di nuovo tardi per scrivere qualcosa sul blog, e dato che tra poco devo correre a preparare la cena, non vale neanche la pena di aprire il file per provare a scrivere qualcosina.
Allora, giorni fa, ho letto sul blog di Elena e Laura ho letto di questo tag e mi sono detta, perché no?
Il tag in questione, prevede di rispondere a delle domande fatte da altri blog e di crearne altre a tua volta taggando altri colleghi blogger.
Bene, ora si passa alle risposte!!

  • Da quanto tempo scrivi sul tuo blog?
    Su wordpress, dal 2014. Prima avevo aperto un altro blog sulla piattaforma blogspot, ma non riuscivo a gestirla come volevo.

Continua a leggere

Believer – Imagine Dragons

Buongiorno a tutti amici,
come passate questi giorni?
Io sto facendo del mio meglio per stare serena e circondarmi solo di cose che amo e/o che mi piace fare: lettura, scrittura, musica e videogiochi. E oggi, sono in modalità “musica”, così ho pensato di condividere con voi, uno dei gruppi che più amo e che mi regalano sempre grandi emozioni, senza contare che Dan, il vocalist è una persona meravigliosa e dal cuore grande…, ma lì, sta a voi giudicare.
Questa è “Believer” dei bravissimi Imagine Dragons ❤

PS: riconoscete l’icona degli anni 80 presente nel video? 😉 eheheh

Shio

Nuova recensione!!!

Ciao amici, oggi, la recensione è doppia, perché le persone che hanno letto e dato il loro parere sul mio romanzo, seppur appartenere allo stesso blog, sono state due.

Ringrazio con tutto il cuore le ragazze del blog: Tre Gatte tra i libri” e, se cliccate sul link quei sotto, potrete leggere cosa ne pensano del mio romance: “L’Altra Me” che vi ricordo potrete acquistate sia in formato ebook che in cartaceo solo ed esclusivamente su Amazon al seguente link: https://amzn.to/34olMTt .

Ma ora, la parola alle ragazze del blog, “Tre gatte tra i libri”, buona lettura ❤

https://www.tregattetrailibri.com/post/l-altra-me-di-anna-esse

 

shio ❤

 

PS: se siete abbonati a Kindle Unlimeted, il mio romanzo, potrete leggerlo a GRATIS ❤

Conosciamoci un po’…

Ciao a tutti, grazie al tag di alcuni giorni fa, avete avuto una vaga idea di quelli che sono i miei gusti in fatto di cinema, ma per ogni cosa, esistono delle preferenze e così oggi ho deciso di parlarvi di un genere che non affronto quasi mai sul blog, i videogiochi.

Come potrete ben immaginare, il cuore di un appassionato è grande e c’è posto per tutti, anche per questo genere legato al mondo virtuale e non raggiungibile da tutti, ma tranquilli, non voglio annoiarvi con spiegoni e simili. Vorrei solo fare un piccolo elenco personale dove nominerò man mano personaggi e gioco di appartenenza, magari, in alcuni casi, raccontare qualche aneddoto a riguardo, insomma, niente che, un non appassionato, non possa capire. Perché ovviamente non sono così folle e ottimista da pensare che tutti amano o giocano ai videogiochi, no. Ma voglio dirvi perché io lo amo e chi/quali.

Giocare a un videogames è un po’ come leggere un libro o guardare un film, solo più faticoso, ma le emozioni che donano (a parte le incacchiature per non riuscire a superare un determinato livello), sono le stesse. Ovviamente se si gioca ai rpg (conosciuti anche come gdr) e simili.

Continua a leggere