Segnalazione “Animosa”

Ciao a tutti e buon inizio di settimana!
Anche se non ho ancora la certezza che quello che sto per scrivere, uscirà anche per la piattaforma Netflix Italia, non posso non segnalarvi una delle serie d’animazione che più ho amato negli ultimi dieci anni e per il quale provo un affetto smisurato: Tiger & Bunny“!

Segnatevelo sul calendario: venerdì 8 aprile, la seconda stagione di Tiger & Bunny sarà in chiaro su Netflix!

Cosa cosa? Non avete visto questa serie e non sapete come recuperare la prima stagione?

Netflix ha anche la prima, per cui, se avete l’abbonamento, siete a cavallo! 😉

Per farvi un’idea sulla storia, vi invito a leggere la mia recensione al manga scritta ormai una vita fa e che potete recuperare cliccando su “Tiger & Bunny recensione“.

E con questo è tutto, ricordate, l’8 aprile gli eroi torneranno a far danni (solo uno in verità 😂) nel tentativo di salvare il mondo! ♥

Eccovi il trailer, io non vedo l’ora!

Pubblicità

Manga, mon amour: special shojo

Buongiorno amici, come state?
Spero tutto ok.
Finalmente siamo quasi al weekend: questa settimana e la scorsa, ho avuto turni di lavoro così massacranti da prosciugare ogni mia piccola microscopica energia vitale, ma dopo avervi parlato di anime alcuni giorni fa, mi è venuta una voglia spasmodica di stilare una lista di alcuni tra i miei manga preferiti di sempre, sperando non solo di far cosa gradita a chi, magari si sta avvicinando per la prima volta a questo genere e desidererebbe avere qualche dritta ma anche, e soprattutto, perché amo parlare di quello che mi piace: che sia romanzi, esseri umani, film, giochi e anche manga appunto!
Come sempre, mi sono imposta un numero massimo 5 titoli e andrò per generi anche perché in più di vent’anni di lettura, di manga meravigliosi ne ho letti…

Iniziamo dal genere prediletto dalle femminucce, gli shojo e, al primo posto nel mio cuore in modo assoluto, categorico e indiscusso, c’è “Video girl Ai” di Masakatsu Katsura.
Si dice che ogni mangaka, nella sua carriera, crea almeno un capolavoro, ecco, credo che questo, sia quello di Katsura.
E’ un titolo datato, difatti la realizzazione di questa serie è a cavallo tra gli anni 80 e i 90 e, uno dei punti fondamentali della storia è… il videoregistratore! Si, mi rendo conto che alcuni di voi non sanno neanche di cosa stia parlando e che magari, non hanno neanche mai visto una vhs, eppure, prima dei dvd e dei Bluray, la gente acquistava i film in videocassetta.
Vi starete chiedendo: ma che c’entra la vhs col manga?
Centra, centra…, dovete sapere che Ai, la protagonista femminile della storia esce letteralmente da un videoregistratore che, col suo funzionamento, ne detiene il tempo vitale nel mondo degli umani.
Questa è una serie che non si può non leggere. In Italia ha avuto diverse edizioni sempre per Star comics e i suoi numeri sono ancora reperibili.

Al secondo posto, altra serie che ho amato ma che purtroppo non ha avuto tanto seguito da noi: “Proteggi la mia Terra” di Saki Hiwatari.
Anche in questo caso, il “fantastico” e il “paranormale” strizzano l’occhio ai protagonisti di questa storia che si scoprono essere reincarnazioni di alieni di un altro sistema solare, mandati nell’orbita lunare per studiare la Terra e i suoi abitanti. Durante questi studi, il loro mondo viene distrutto da una guerra e loro sono gli unici sopravvissuti: lontani dalla loro terra natia, sono condannati a una vita in solitaria a vegliare un mondo che non è il loro, e su cui non li è consentito scendere a causa di una epidemia virale che li condannerà tutti, ma loro, troveranno comunque il modo di arrivare sulla Terra e fare ammenda degli errori e degli orrori avvenuti sull’astronave quand’erano ancora in vita.

Citazione #21

Da uno dei miei manga preferiti in assoluto: ho perso il conto di quante volte l’ho letto: Video girl Ai.

“Adesso, il dolore più grande sarebbe perderti”.

(Yota Moteuchi – Video girl Ai)

Lovely Tag!

il mondo di shioren
Buon giorno e buon sabato a tutti! Oggi vi propongo un uovo tag che spero vi piacerà, lo so è un pò lunghino, ma secondo me ne vale la pensa 😉
Ognuno di noi ha dei miti, dei punti di riferimento…degli idoli, insomma qualcuno da amare platonicamente e che segue con affetto e dedizione, ebbene questo tag è dedicato a questi amori (se così li vogliamo chiamare) impossibili! Qui si gioca con la fantasia, quindi cercate di divertirvi e sbizzarrirvi senza nulla togliere ai vostri partner,  nel senso che scrivere che “amate Patrick Dempsey non implica che amate meno vostro marito/moglie/fidanzata o fidanzato… sono sogni… utopie…amori platonici appunto.
Continua a leggere

L’Angolo del Disegno

L'angolo del disegno Belial Shioren Fulla
Ciao a tutti miei cari, come state?
Io come sempre: alti, bassi, vie di mezzo…ma posso dirvi che ho trovato di nuovo un minimo di entusiasmo e, quando riesco a fare quello che mi sono prefissata, il mio umore aumenta in modo esponenziale! *^*/
Nuovo appuntamento con l’Angolo del Disegno dove a turno io, Alessia e Fulla proponiamo un tema che dovrà poi essere disegnato da tutt’e tre in base al nostro speciale tratto ^_^

1 Tema = 3 Disegni!

Il tema di oggi è stato scelto dalla sottoscritta che ha proposto una delle serie anime che più l’ha appassionata negli ultimi anni, fate conto che sono 4 anni che sono impallata con questa serie e che continuo a comprare gadget ad essa collegata x°D
Ebbene, la serie in questione è Tiger & Bunny il cui character design è stato curato proprio dal mio idolo: Masakazu Katsura ❤
Se volete saperne un pò di più di questa fantastica serie, vi invito a leggere la mia recensione a riguardo che potrete trovare QUI.
Ovviamente quando “io” parlo di Tiger & Bunny, penso quasi solo ed esclusivamente al personaggio di Tiger alias Kotetsu T. Kaburagi che amo (si può dire di un personaggio di fantasia? Per quanto mi riguarda, si u.u). La mia coppia ideale nella serie sarebbe quella tra Kotetsu appunto e Karina alias Blue Rose, per cui ho pensato di disegnarli insieme in una situazione buffa come quelle che spesso e volentieri succedono al povero Tiger x°°D
Spero che il disegno sia di vostro gradimento 😉
il mondo di shioren
Come tecniche ho fatto un vero minestrone:
-Disegnato a mano
-Ripassato a mano
-Colorato a matita in parte
-Colorato al pc in altre parti
-Aggiunto uno sfondo col ps
Sono stata brava? Lo so che il risultato finale non è quello dei grandi disegnatori, ma un passo alla volta e prima o poi diventerò così brava da farvi dire: “Wow Shio, è bellissimo!!”  u.u

Bene, anche per questa settiamana è tutto, appuntamento a venerdì prossimo e ricordatevi di andare a vedere anche i disegni ispirati al mio “amoruccio” sul blog di Alessia -> QUI e su quello di Fulla -> QUI

Buon proseguimento di giornata e settimana.

Kiss :-*

Shio ❤

Zetman

In un mondo che a prima vista può sembrare il più normale possibile, una società tranquilla popolata da persone che tutti i giorni si alzano, lavorano, studiano e si amano…una società contemporanea che nasconde un mostruoso segreto che solo pochi conoscono: mostri, lotte, sangue, crudeltà questa è l’altra facciata della medaglia chiamata “Zetman” di Masakazu Katsura.

il mondo di shioren

Continua a leggere

C’era una volta…

Quella che state per leggere non è una favola, ma il reportage personale della sottoscritta in merito ad una tipologia editoriale ormai estinta da tempo:
La rivista contenitrice. il mondo di shioren
Purtroppo ci sono sempre stati due fronti ben distinti a riguardo, chi le amava e chi le odiava trovandole inutili, io personalmente le apprezzavo molto, ma posso capire anche coloro che invece non le sopportavano affatto.
Tra quelle prodotte qui in Italia solo 4 furono davvero degne di nota:
Kappa Magazine (la più longeva di tutte), Express, Yatta e Shogun. Queste solo quelle più famose almeno, esse appartenevano a due case editrici: Kappa Magazine ed Express erano della Star comics, mentre Yatta e Shogun della Play Press (casa editrice ormai estinta o meglio evoluta in Play Lifestyle Media dal 2013, ma che comunque ormai non ha nulla a che fare col mondo dei manga da diversi anni).

Continua a leggere

MASAKAZU KATSURA

Ciao a tutti, oggi vi parlerò di uno dei miei mangaka preferiti in assoluto, il primo che mi ha fatto versare litri e litri di lacrime (uno dei pochi ad essere sincera) colui che ha scritto uno dei manga più belli dell’universo conosciuto e che ha dato un volto ad uno dei personaggi che più amo al mondo, sto parlando di Masakazu Katsura ❤ il mondo di shioren
Il sensei Katsura nasce nella regione del Chūbu, nella prefettura di Fukui il 10 dicembre del 1962 dove fin da piccolo si diletta a disegnare e fare illustrazioni. Quando arriva al liceo, partecipa al prestigioso concorso Tezuka (che ha visto nascere tanti mangaka nella sua lunga storia) con una storia breve dal titolo ” Tenkousei wa Hensousei” col quale vinse il secondo premio e la possibilità di vedere la sua opera pubblicata su Shōnen Jump nel 1981.

Continua a leggere