L’inizio di un sogno…

AnnaEsse copertina

Finalmente oggi è uscito ufficialmente in vendita nello store kindle di Amazon il mio primo romanzo: “L’Altra Me”. Ho usato uno pseudonimo molto vicino al mio nome originale come nome autore, mi sembrava giusto dare un’idea concreta e sono davvero così contenta di esserci riuscita, tantissimo.
So che non è facile dare fiducia a una perfetta sconosciuta, ma… che posso dire?
Io ci spero! 😉

Se volete acquistare il mio libro, cliccate —> QUI

A breve, creerò anche la versione cartacea per chi, come me, è tradizionalista.

Buona lettura e buon inizio di settimana a tutti ❤

 

Shio ❤

Benvenuto settembre!!

Mai come quest’anno, ho desiderato l’arrivo di settembre!
L’idea, la certezza che a breve quest’afa ci lascerà a favore di tisane calde e maglioncini, mi mette di buon umore ❤

Non sono una che odia l’estate, per carità, io amo l’estate, le giornate allungate, il sole, l’aria che profuma di fiori ecc ecc, ma il caldo… l’afa… quella NO!! -_-
Quella la odio con tutta me stessa!
Non c’è modo di ripararsi dall’afa.
Se hai freddo puoi coprirti, ma se ti stai sciogliendo dal caldo? Che fai? Certo, qualcuno di voi dirà: “Accendo il condizionatore”. E chi non lo ha come me? ç___ç
Comunque, a priori, ho sempre apprezzato le stagioni di mezzo a quelle drastiche. Ora, col cambiamento climatico, l’inverno non è più inverno e, “non c’è più la mezza stagione”, ma primavera e autunno, rimangono le mie preferite in eccellenza!
E le vostre? Quali sono?

000

Domande e riflessioni

Guardo la felicità su volti estranei
Guardo l’amore fiorire intorno a me
Mentre tutto sembra armonico e perfetto da apparire falso e soffocante, poi…
Ci sono io.
Io e le mie paure.
Io e le mie ansie.
Io e i miei dubbi.
Siamo quello che abbiamo vissuto dicono,
Questo fa di me una persona che ha sofferto molto in passato?
Si.
Fa forse di me una persona che ha chiuso il cuore al prossimo perché timorosa di soffrire ancora e ancora?
Si.
Guardarmi dentro è l’oblio…
Vedo tante me che mi osservano con migliaia di sguardi diversi:
Curiosità, dolore, supplica, speranza, desideri, lacrime, quegli occhi vitrei che mi osservano trasmettono tutto quello che io ho sempre sostenuto e temuto.
Invidio chi ancora riesce a sorridere…
Invidio chi ancora è in grado di amare…
E chi è amato.
Io amo?
Si.
Io sogno nonostante tutto?
Si.
E’ forse questo vivere?
Non saprei, ma di certo il mio cuore batte, il mio corpo cambia e invecchia
E questo, fa di me un essere vivente.
E’ sbagliato amare senza fare di un unico individuo il beneficiario di questo sentimento?
E’ forse sbagliato, amare chi si ha la certezza che non ti ricambi solo per proteggere il proprio cuore da l’ennesima delusione?
E’ forse sbagliato amarti?
A queste domande il silenzio tace la sua risposta,
Il vento urla il suo disappunto,
La pioggia inonda il mio viso pallido e stanco.
Anche questa notte ho disturbato abbastanza la Luna con le mie domande…
Le stelle ammiccano scintillando affettuosamente e il mio cuore trova di nuovo la pace che tanto anelava…
Addio.

[original Shio]

~***~

Ps: Immagine fornita da Google, può essere soggetta a copyright.

Autunno!!

il mondo di shioren

Ciao a tutti amici miei,

come state? Io bene, la stesura del libro procede e sono al capitolo 4, sono così in ansia….
ma in questo momento anche particolarmente felice perché finalmente è arrivato l’autunno, una della stagioni che più amo e così posso finalmente lasciarmi alle spalle il caldo torrido del mese scorso. Non so voi, ma io ho letteralmente boccheggiato quest’estate e, tranquilli, non sarò di certo una di quelle che poi tra un mesetto si lamenterà perché fa troppo freddo, no no no, anzi!! Io amo la neve e la pioggia!!  Continua a leggere

Piove

il mondo di shioren

Piove…
Grandi, pesanti gocce impestano il mio viso stanco….
Sono ore che aspetto, ma tu non ci sei…
Guardo l’orologio che scandisce il tempo ricordandomi la mia vergogna,
Vorrei scappare…
Correre lontano da quegli sguardi inquisitori di chi non sa…
Di chi non capisce. Continua a leggere

Le cose belle della vita…

Oggi voglio raccontarvi una storia, una di quelle che in teoria potrebbero essere raccontate al fresco su un balcone che da sul mare in una serata di fine agosto.
La storia inizia più o meno così…

ghirigori

C’era una volta  3 donne che la vita aveva in qualche modo segnato a causa di piccole e grandi difficoltà. Queste tre piccole donne, vivevano in tre differenti città e ognuna di loro ignorava l’esistenza dell’altra, ma tutt’e tre avevano una passione per un attore che pian piano era entrato nel loro cuore e nella loro anima.

Continua a leggere

Tanti auguri a me, tanti auguri a me…

Si, sono un pochino pazza, ma questo voi lo sapete già vero? 😉

Ebbene si, oggi è il compleanno della sottoscritta e dato che ho ricevuto un regalo per me fantastico, volevo condividerlo con tutti voi. Chi mi segue su Instagram l’ha già visto perché l’ho fotografato e postato il giorno stesso del suo arrivo, ma adesso lo mostro anche qui.

Si tratta di alcune penne gel che ho usato per la prima volta proprio per il disegno che vedrete mercoledì per l’angolo della fan art (eh si, questa volta l’ho già preparato 😉 ) e poi, come spesso accade, c’è un bigliettino e che bigliettino!!!

Completamente fatto a mano dalla mia amica Lucy che non smetterò mai di ringraziare per questo, guardate:

++++++++++++++1

Sono una persona davvero fortunata ad avere amici così.
Vi mostrerei altri regali, ma… non ne ho avuti! ahahah xD

Alla prossima

 

Shio ❤

 

Cuore infranto

L’amore è dolore.
non esiste uno senza l’altro…
eppure non si può far a meno di sperare.

Caschiamo,
ci facciamo male,
ma alla fine siamo sempre pronti a riprovarci…
a rimetterci in gioco…

Ci riprovi,
ricadi,
ti fai di nuovo male…
forse anche più della volta precedente,
ma poi passa e ci riprovi…

Io però sono diversa,
sono satura,
chiudo il mio cuore per sempre,
rinuncio a questo calore…
rinuncio alla speranza…
non voglio sentir parlare di felicità,
di pace, di gioia…
voglio il vuoto e il nulla,
perché solo li mi sento al sicuro e protetta.

Chiusa in un abisso fatto di menzogne,
cerco la mia pace,
condannandomi alla sofferenza eterna…
poi all’apatia e infine all’inesistenza.

[Original Shio]

+p

Felicità

Silenzio
Il mondo dentro una bolla
Mi sento come dentro un acquario
e guardo la gente che è al di fuori dal vetro
Tutta spenta, tutta uguale…
Tutta triste e vuota
Perennemente alla ricerca della propria felicità.
Ma cos’è poi la vera felicità?
Un sorriso?
Una mano tesa?
Un abbraccio?
Un consiglio?
Un ricordo?
Una foto?
Cos’è la felicità?
Continuo a chiedermelo mentre galleggio in un mare di incertezze,
Mentre osservo le persone farsi male per noia, per rabbia o per solitudine.
Continuo a pensare che questa esistenza è incompleta…
Che quel vetro spesso dietro cui mi sono rinchiusa mi protegge dagli altri
ma non da me stessa!
Devo uscire, ma ho paura!
Sono così abituata a vedere il mondo attraverso la mia bara di vetro che ora sono immobilizzata!
Come sono finita in un posto così triste e vuoto?
Come posso uscirne?
Cercavo la mia felicità, ma non l’ho trovata…
Cercavo il mio posto nel mondo e ho trovato degli amici…
E dunque questa la felicità?
Guardo una vecchia foto sbiadita dal tempo…
Guardo i nostri visi sorridenti…
Ricordo ogni istante di quel giorno…
E una lacrima mi scivola sul viso consumato dal tempo…
Ecco la felicità!

 

 

[original Shio]