FantArt 2019 – #18 – C18

Ho volutamente scelto questo personaggio per questo giorno, proprio perché volevo giocare con la data e il suo nome. Una cosa sciocca, lo so, ma mi andava. ❤

C18, come Bulma, sono ambedue personaggi della fortunata serie di Dragon Ball. La particolarità di questa bella ragazza dagli occhi di ghiaccio, consiste nel fatto che lei è un cyborg nata per uccidere la razza umana…ma non temete! Come spesso accade in questi casi, avrà modo di redimersi e di diventare uno dei buoni. 😉

A domani con un nuovo personaggio!

Shio ❤

Pubblicità

FantArt 2019 – #5 – Bulma

bulma

Quando penso al personaggio di Bulma, il suo primo ricordo è legato all’ending originale della prima stagione di Dragon Ball ed è così che ho voluto riproporla: semplice, col viso assorto e la musica nelle orecchie.
Bulma più di chiunque disegnato finora è la meno somigliante, lo so e me ne rendo perfettamente conto, ma io avevo precisato che, più che fan art, erano rivisitazioni in base al mio stile di disegno.

La ending in questione è questa:

Oddio, nostalgia portami via!! >_< ❤

Al prossimo FantArt.

Shio.

AKIRA TORIYAMA

Molti conoscono questo autore per il suo manga più famoso: “Dragon ball”, ma il sensei Toriyama non è solo DB ed oggi scopriremo qualche altro titolo chil mondo di shiorene l’autore ha creato e che è arrivato anche da noi in Italia, ma iniziamo dal principio:

Akira Toriyama nasce a Kiyosu il 5 aprile del 1955, fin dalle scuole elementari, sviluppa un interesse notevole per il mondo dei fumetto. Dopo il diploma, inizia a lavorare come illustratore di poster per due anni, ma quel lavoro gli sta stretto e non riesce ad esprimersi come meglio vorrebbe, così dopo appena 2 anni si licenzia ed inizia a dedicarsi esclusivamente ai manga. Parteciperà a diversi concorsi ma non li vincerà tutti, però attraverso ad essi, il giovane Toriyama incontra colui che un giorno diventerà il suo editore.

Continua a leggere

NON SONO YAOI!!

il mondo di shioren

Ciao a tutti, come sapete ogni tanto mi carico e decido di partire per le mie personali crociate in nome del “nulla”, ma che comunque mi danno da pensare, ebbene ciò che mi ha spinta a scrivere queste poche righe a riguardo di serie anime (cartoni animati) e/o manga è facilmente divisibile in due punti fondamentali:
1- La repulsione verso le continue fan art che ormai si trovano ovunque nel web.
2- La difficoltà di consigliare una serie senza sentirmi dire con faccia al quanto schifata: “ma non è yaoi?”.

il mondo di shioren

Continua a leggere