Cult films in tags

unnamedBuongiorno amici, come state?
Oggi ho pensato di rispolverare un genere che alcuni anni fa era molto diffuso tra i blogger: il TAG!
In cosa consiste?
E’ una specie di gioco passaparola che si fa tra blog attraverso le nomination.
Il gioco è scelto da chi incomincia il tag (io in questo caso) e il tema è colui che da il titolo al tutto, quindi, “Cult films in tags”.
Proviamo a divertirci insieme in questo momento duro, di farci conoscere un po’ e di allietare le nostre iridi stanche con immagini belle e legate alla nostra sfera emotiva.

download-1

-NOMINARE L’IDEATORE DEL TAG E RINGRAZIARLO-
-SCRIVERE LE VOSTRE SCELTE/RISPOSTE CERCANDO DI ESSERE IL PIU’ SINCERI POSSIBILE-
-TAGGARE ALMENO ALTRE 5 O PIU’ BLOGGER-
-DIVERTIRSI-

Continua a leggere

Lettori timidi…

Sono settimane che ho notato una discreta impennata nelle visualizzazioni del blog e tutte a favore dei miei due manga d’esordio: “Sentimenti” e “Brothers”.

Non nego che la cosa mi sorprende e mi fa davvero tanto piacere, ormai pensavo che i miei “bambini di carta” non incuriosissero più nessuno, ma… Miei nuovi, lettori, chi siete? Come vi chiamate? Cosa ne pensate delle mie storie manga del secolo scorso? 😂

Mi piacerebbe davvero fare la vostra conoscenza, per cui vi invito pubblicamente a dirmi la vostra e a conoscerci meglio, ammesso che vi vada, ovviamente.

Io sono qui anche per voi.

A presto e non siate timidi.

Baci baci.

Shio 😘

FantArt 2019 – #27 – Squall Leonhart

squall

Da come sono sempre un pochino sfocate le mie foto, avrete sicuramente capito due cose fondamentali: devo avere un sospettoso inizio di Parkinson e io e la mia fotocamera non abbiamo un buon rapporto! xD
Comunque…si cambia di nuovo genere! In questo Fant’Art, ho cercato di alternare personaggi giapponesi ad americani e ai videogiochi ed è proprio di questi ultimi che si parla se si nomina Squall perché lui è il protagonista della saga di Final Fantasy e, più precisamente, del capitolo 8. Poi, il suo personaggio negli anni è stato inserito in altri giochi, ma lui nasce ufficialmente nel 1999.

Una piccola curiosità!
Pare che per il character design di questo personaggio, la Square (vecchio nome della Square Enix), si sia ispirato a un cantante molto in voga in quel periodo: Gackt che, manco a farlo apposta, è il mio cantante giapponese preferito! Com’è piccolo il mondo, eh? ❤

Shio

Per leggere un eBook, ho bisogno di un Kindle o di un Kobo?

56e25e2ddf18e2044ef15285a2c49f49Ciao a tutti, dato che, da quando ho annunciato l’uscita del libro, mi hanno fatto questa domanda in molti, ho pensato bene di scrivere due righe in proposito sperando di fare una buona cosa.
Prima di tutto, nel caso specifico del mio libro, avere un Kobo non servirebbe perché è un esclusiva del circuito Amazon Kindle per cui… nada, ma a prescindere, la risposta è “NO, NON C’E’ BISOGNO DEL DISPOSITIVO“.
Sono certa che voi amici blogger lo sapete benissimo come funziona, ma vi chiedo di portare un pochino di pazienza.dd9e79500e4305f3d1b2d40e5cfc5060

Sia per gli eBook Amazon kindle, sia per quelli Kobo, non serve il dispositivo, ma basta scaricare l’App in questione sul cellulare per godere appieno della lettura.
Attraverso l’App: nel caso di Amazon è “Amazon Kindle” scaricabile cliccando qui —> KINDLE <—-
nel caso di Kobo cliccate qui  —> KOBO <—
E’ possibile, creando un account a cui dev’essere comunque abbinato una carta prepagata tipo postepay per intenderci o un c/c bancario, si possono acquistare tutti i libri in formato eBook che si desidera.
Tutto chiaro?
Spero di si ❤

Alla prossima.

Shio ❤

Domande e riflessioni

Guardo la felicità su volti estranei
Guardo l’amore fiorire intorno a me
Mentre tutto sembra armonico e perfetto da apparire falso e soffocante, poi…
Ci sono io.
Io e le mie paure.
Io e le mie ansie.
Io e i miei dubbi.
Siamo quello che abbiamo vissuto dicono,
Questo fa di me una persona che ha sofferto molto in passato?
Si.
Fa forse di me una persona che ha chiuso il cuore al prossimo perché timorosa di soffrire ancora e ancora?
Si.
Guardarmi dentro è l’oblio…
Vedo tante me che mi osservano con migliaia di sguardi diversi:
Curiosità, dolore, supplica, speranza, desideri, lacrime, quegli occhi vitrei che mi osservano trasmettono tutto quello che io ho sempre sostenuto e temuto.
Invidio chi ancora riesce a sorridere…
Invidio chi ancora è in grado di amare…
E chi è amato.
Io amo?
Si.
Io sogno nonostante tutto?
Si.
E’ forse questo vivere?
Non saprei, ma di certo il mio cuore batte, il mio corpo cambia e invecchia
E questo, fa di me un essere vivente.
E’ sbagliato amare senza fare di un unico individuo il beneficiario di questo sentimento?
E’ forse sbagliato, amare chi si ha la certezza che non ti ricambi solo per proteggere il proprio cuore da l’ennesima delusione?
E’ forse sbagliato amarti?
A queste domande il silenzio tace la sua risposta,
Il vento urla il suo disappunto,
La pioggia inonda il mio viso pallido e stanco.
Anche questa notte ho disturbato abbastanza la Luna con le mie domande…
Le stelle ammiccano scintillando affettuosamente e il mio cuore trova di nuovo la pace che tanto anelava…
Addio.

[original Shio]

~***~

Ps: Immagine fornita da Google, può essere soggetta a copyright.

Nabari no ou

Ciao a tutti e buona domenica, che fate di bello?
Io mi godo il meritato riposo tra gli alti e bassi della vita che spesso mi tiene lontana da voi e da questa mia piccola finestra sul mondo dentro il mio cuore. Ma non sono qui per parlavi di me, nossignore! Oggi vi parlerò di una serie che qui in Italia ha avuto un discreto successo sia nella versione animata sia in quella cartacea, sto parlando di “Nabari no ou”, conosciuto meglio col nome di “Nabari” disegnato da Yuhki Kamatani.

il mondo di shioren

Continua a leggere

I 7 Peccati Capitali…TAG!

il mondo di shioren TAG

Ciao a tutti, dato che ho parecchio tempo a disposizione per colpa dell’incidente che ho avuto e che mi costringerà a casa questa settimana, ho pensato di ideare un nuovo TAG questa volta ispirato a un tema che vi farà guardare dentro e a cui non potrete sfuggire ihihihih (no, ok…scherzo! Scusate è il dolore che mi fa delirare x°D)

Continua a leggere

Curiosità: Stella di Natale

il mondo di shioren

Buongiorno (e quasi buon pranzo xD) amici del blog, oggi a furia di vedere tutte queste belle cosine natalizie mi è venuta voglia di parlare di qualcosa che incarna il Natale e che magari tutti danno per scontato senza farsi domande sulle sue origini. La Euphorbia pulcherrima conosciuta meglio come stella di Natale è una pianta originaria del Messico. Curioso non trovate? Io ho sempre pensato erroneamente che il Messico fosse un posto caldo e quindi mai e poi mai avrei pensato allo stato del Messico come città natale della stella.
Allo stato selvaggio questa pianta può raggiungere anche i due ed i quattro metri dall’altezza.

Attenzione a tutti gli amici che hanno cani e gatti in casa:

Se avete una Stella di Natale ed uno di questi piccoli amici pelosi, fate attenzione, perché la linfa all’interno dello stelo di questa pianta più essere altamente tossica per i nostri amici a quattro zampe, ma anche urticante per l’uomo, quindi occhio 😉

La Euphorbia pulcherrima è conosciuta anche come “Poinsettia”, tale nome deriva dal primo ambasciatore degli Stati Uniti del Messico (nome completo dello stato del Messico) il cui nome era Joel Roberts Poinsett che la introdusse la pianta nel 1825.

shio ❤

Haru x Kiyo

il mondo di shioren
Haru x Kiyo narra una storia in parte già vista essendo comunque uno shoujo va incontro a determinati cliche che non si possono non notare come la sfortuna della protagonista in amore o il fatto del numero perfetto per quanto riguarda le amicizie, ma quello che più salta all’occhio dopo la prima lettura è l’assomiglianzil mondo di shiorena a livello di trama con un’altro manga famoso: Lovely Complex di Aya Nakahara, si perché proprio come per la Riza creata dalla Nakahara, anche la protagonista femminile, Koharu (Haru) è spropositatamente alta e questa cosa, abbinata al suo carattere timido ed insicuro la rende una frana agli occhi degli altri in campo affettivo. Come in ogni manga che si rispetti, c’è anche una controparte maschile che è basso rispetto alla norma, tanto che agli occhi di Haru appare come un nano buffo dalle forme pucciose.
Queste sono le prime cose che mi sono saltate agli occhi, ma non vuol dire che questo prodotto sia di scarso interesse, anzi a me la curiosità l’ha fatta venire visto che comunque i disegni sono ben fatti ed i due protagonisti sono a modo loro molto carini e, per ora, ben caratterizzati.
il mondo di shiorenQuesta breve recensione finisce qui. Il mio obiettivo è quello di mettervi in guardia in caso di acquisto su quello che potrebbero essere i punti a sfavore o comunque che noterebbero in tanti. Ci tengo comunque a dire che la lettura è piacevole e molto scorrevole pertanto per ora il mio giudizio a riguardo è positivo.
Alla prossima recensione speed!!

Shio ❤