Precisazione…

Odio usare il mio blog come se fosse una bacheca social, ma dopo quanto accaduto stamani sotto il post di Elena e Laura, mi sembra necessaria una dovuta precisazione perché, tra i miei intenti, non c’è mai stato quello di offendere nessuno… Pertanto, se uno di voi: Multidimensional Art,  Il blog di Tony, Elena e Laura – due sorelle e una stanza di libri, Inchiostronoir, Tuttolandia, Keep calm and drink coffee, Alice Jane Raynor, Pensieri alla finestra, LeggimiScrivimi, Centoquarantadue , Lividi e Musica – la buona musica fa male,La nuova corte dei miracoli, Dove una poesia può arrivare e Nea: Nuova Ecologia Artistica si è sentito offeso, mi scuso.

Il mio commento era riferito alla parte di presentazione delle ragazze come figure nel web, una cosa che durante l’organizzazione dell’evento, avevo chiesto a tutti i partecipanti ma, da subito, nessuno l’ha fatto e dato che non mi piace fare la pigna in culo (scusate la finezza), ho sorvolato sulla cosa. Poi stamani, nel post di Elena e Laura è apparsa la presentazione e mi sono lasciata andare a un commento ironico sul fatto che qualcuno avesse effettivamente eseguito le mie indicazioni ma, questo, non toglie nulla a quello che è stato fatto o ai blogger che già hanno pubblicato il loro contributo, ma Paola si è sentita offesa.

Sappiate che non le chiederò scusa, perché ritengo di non aver fatto nulla di male, anzi ho persino cercato di capire, pensando che forse le mie parole erano state mal interpretate, ma questo non ha fatto desistere l’interessata dall’esprimere tutto il suo disappunto e “orrore” nei miei confronti. Ok, bene così, lo rispetto.

Quello che mi preme, è che nessuno degli altri blogger coinvolti, si sia sentito ferito dal mio commento ma, se così fosse, ripeto, chiedo scusa, sentitamente scusa…

Detto questo e, come già scritto pubblicamente, a Paola, abbiate pazienza e sopportatemi fino alla fine del Xmas carols, potete anche non ribloggare il mio carols, se vi siete sentiti feriti, non importa, tanto è l’ultimo e, dopo il 24 dicembre (fine dell’evento) potrete anche togliermi il follow… Non mi offenderò, ma non penalizzate gli altri partecipanti togliendovi dal progetto ora, a meno che, l’onta da voi subita è così grande da non essere possibile restare in alcun modo.
La colpa, lo sbaglio, deve ricadere su di me e non su gli altri partecipanti, perché anche questa sarebbe una vera mancanza di rispetto.

Grazie per l’attenzione, di seguito, i vari screen dell’avvenuta discussione.

Questo è il commento lasciato da me.

Al quale è arrivata la risposta indignata di Paola. All’inizio pensavo stesse scherzando, poi ci ho riflettuto e ho scritto una seconda parte di risposta, visibile in un secondo screen. I malintesi possono succedere, sono umana e posso sbagliarmi o esprimermi in modo ambiguo e, dopo la mia aggiunta, è arrivata la replica alla mia prima risposta che potete vedere qui. 👇

Questo screen è stato preso molto prima rispetto a quello di sotto, ma dimostra chiaramente che la mia aggiunta di risposta dove provavo a far capire le mie intenzioni, è arrivato prima della sua risposta accusatoria.

Ma nonostante tutto, si è continuato…

Ora, io non dico altro e, soprattutto, non faccio casino a casa altrui, cioè da Elena e Laura. L’intera discussione è cmq lì, potete reperirla quando volete, essendo di dominio pubblico e, se non vi basta, Paola ha pensato bene di fare una post pubblico anche sul suo blog, pertanto mi sono sentita in dovere di pubblicare la mia versione. Questo non vuol essere un processo, ritengo che sia stato solo un grosso malinteso, ma non mi è stata data nessuna possibilità di rimediare, anzi, ci ho solo guadagnato messaggi poco carini…ma non faccio la vittima, io, per cui, va benissimo anche così anche perché non ho le forze di continuare questa assurda polemica e sarò cmq abbastanza signora da non rivelare i retroscena (a proposito della “mancanza di rispetto) relativi all’evento. A me preme solo non aver urtato la sensibilità degli altri partecipanti, solo questo.

Se l’ho fatto, ripeto, mi scuso in quanto non era mia intenzione. Immagino che, per chi non mi conosce bene, forse quel commento poteva suonare ambiguo, ma non lo era e ho sempre apprezzato ogni singolo sforzo fatto da tutti coloro che hanno voluto darmi fiducia accettando il mio invito, cosa che ho sempre ribadito, sempre.

Questo è quanto…

Grazie e scusate per il post chilometrico e, se tra voi ci fosse qualcuno che non può sopportare di andare avanti e vuole ritirarsi, per favore, lo scriva pure tra i commenti.

Grazie.

Shio.

Pubblicità

19 pensieri su “Precisazione…

  1. Sinceramente, è lampante che nel tuo commento ti riferissi alla presentazione e non alla qualità dei contributi. Di conseguenza, mi sembra che si sia fatto troppo rumore per nulla e si sia montato su un caso per chissà quale motivo. Personalmente non mi sono sentito per niente offeso, ci mancherebbe altro. Mi sembra tutto molto surreale.

    Aggiungo anche che anche a me era sfuggita questa cosa della presentazione (magari sarei arrivato al 20 senza ricordarmene ma ora vedrò di stare attento)

    Piace a 1 persona

    • Grazie mille, direi che hai trovato il termine perfetto: surreale.
      Per la presentazione, direi che è diventata un optional, inserirla o meno, non implica una mancanza nelle regole, era solo un modo per far conoscere ai lettori dei blog ospitanti, qualcosa di più sull’autore protagonista del giorno.
      Buona giornata. 🙂

      "Mi piace"

  2. Dato che mi hai citata ti dico cosa penso: da subito ti sei proposta con me in modo poco garbato, “pretendendo” non chiedendo…. se ricordi avevo preparato un Babbo Natale ma siccome l’ho nel tempo reputato poca cosa per il tuo avvento al quale ho partecipato nel tentativo di trovare qualcosa di carino all’i terno di questa festività, ho rifatto da capo in un momento in cui ero presissima dal mio lavoro e ricordo di avertelo detto al telefono mentre ero di corsa al supermercato. Sbaglio??? Poi ho cambiato il nome al blog, cosa che ti ha infastidita, e io ti ho detto che sempre per motivi di lavoro, sono stata costretta a farlo, cosa che tu hai recepito come un fastidio tanto che ti ho detto “non stare a cambiare nome” tanto sanno che sono io. Poi mi scrivi su WhatsApp un messaggio di 4 parole dove mi chiedi cos’ho preparato per il tuo avvento senza tenere conto che a volte I modi contano più delle parole.
    E poi scrivi questo post dove finalmente spieghi le cose che hai commentato facendomi passare per una cretina che non ha capito. Io commento ciò che leggo e se tu non spieghi a dovere io sono libera di interpretare come credo. Non è questione di offesa ma di garbo che in questo post tu hai manifestato, dunque lo possiedi, ma non nelle fasi antecedenti. Le tue parole a volte risuonano come “comandi” e questo non va bene. Mi scuso quindi per aver mal interpretato, ma ti chiedo cortesemente di usare toni e modi con chiunque più delicati perché lo dico sinceramente non sei stata, almeno con me, una persona accogliente.
    Se una persona ti dice che è incasinata, e che fa del suo meglio, sii incoraggiante. Il tuo regolamento prevedeva numerosi passaggi e non tutti purtroppo hanno tempo per dedicarsi con tanta precisione ai tuoi richiami, io per prima.
    Non siamo tutti uguali, io non amo le presentazioni in genere, ma non per questo sono meno precisa o meritrice di attenzione.
    Ricevute le mie scuse pubblicamente ti auguro una buona giornata.

    "Mi piace"

    • Scuse accettate ma, dato che sei stata tu a entrare in argomento e che non mi sta bene che, dopo essere stata calunniata sul tuo blog, tu provi a fare altrettanto “a casa mia”, ecco, ora farò davvero la maleducata che tanto dici che io sia stata e, insultami pure quanto vuoi, perché dopo le palate di cacca prese a gratis da alcuni (alcuni, non tutti grazie a Dio) tuoi lettori ieri che mi hanno giudicata senza neanche conoscere o ascoltare la mia di campana, ma basandosi solo su quello che tu avevi scritto, beh, permettimi, arrivati a questo punto, di precisare due cosine proprio perché le hai tirate in ballo tu.
      1) tutti abbiamo una vita fuori dal web, tutti abbiamo i nostri problemi e nessuno ti ha puntato una pistola contro per partecipare, io ho fatto un invito pubblico che TU hai deciso di cogliere e, nella email di risposta mi sono dimostrata anche entusiasta. (se non ricordi, sarò ben felice di pubblicare tutti gli screen del caso a dimostrazione di questo).
      2) seguivo 15 persone e, molte, si sono aggiunte per l’occasione dell’evento, tu tra questi, per cui, posso in quanto essere umano e con la testa piena di casini come chiunque a questo mondo, aver rimosso il fatto che tu avessi già fatto un disegno che, comunque avevo gradito. Tu hai decretato che era poco e che andava fatto un altro contributo, io non ti ho chiesto nulla.
      3) in un mese che parte dell’annuncio del Xmas carols a oggi, hai cambiato blog non 1, come sostieni tu, ma ben 3 volte: prima Qui ed ora, ieri Paola (che mi avevi avvisato di non usare perché a breve avresti cambiato. Visto? Sono corretta, qui, tu mi hai effettivamente avvisata), poi Bones e Lollipops, poi Piaceri disabitati e poi, ora, sei semplicemente Paola Pioletti e, in tutte queste altre evoluzioni del tuo blog, non mi hai ma avvertita nonostante la presenza di un elenco che poi, io in forma privata, dovevo inviare agli altri partecipanti che si sono visti i calendari dell’avvento cambiare uno al giorno o quasi. Per carità, forse eri troppo impegnata perché stavi finendo la stesura di un libro, ci può stare, ma farmi passare per stronza, no, tesoro, quello proprio non ci sta, non a casa mia!
      Sono aggressiva?
      Sì, lo sono, adesso davvero lo sono perché un errore può capitare, siamo umani, una dimenticanza, idem, ma chiedere scusa con le postille è davvero poco carino.
      4) se pensavi che era troppo impegnativo questo progetto da abbinare ai tuoi lavori, potevi tirartene fuori prima, non a cosa fatta, rovinando tutto in un momento di rabbia, potevi scrivermi privatamente, si saremo chiarite tra noi, ma no, meglio una gogna mediatica dove ho letto le cose più ingiuste su di me.
      5) Nella nostra prima email, dove ti sei inserita nel progetto, ti ho subito ricordato di aggiungere due righe di presentazione, se non ti andava, anziché rispondere “okay. Grazie mille!”, mi rispondevi che non ti andava e la cosa finiva lì. (Ho ancora l’email della comunicazione se non ti ricordi, sarò ben lieta mostrartela).
      E qui mi fermo, perché sono davvero stanca di questa assurda polemica, doveva essere una cosa carina e si è trasformata in una tragedia surreale.
      Comunque, ripeto, scuse accettate e se vorrai ritornare nell’evento, ti basta riprendere a ribloggare, ma non è una imposizione, il mio è un invito, sia chiaro. Io non mi permetterò mai di dirti cosa fare o non fare nel tuo blog, fai tu.
      Grazie per le tue scuse pubbliche, buona giornata anche a te.

      Piace a 1 persona

  3. Il tuo regolamento chiedeva si fare tre cose (3). Già in privato ti dissi una non era proprio visibile e che era normale che qualcuno se lo fosse persa. In ogni caso, non si decide di partecipare a un progetto che prevede la collaborazione di 15 blogger se non si ha la possibilità di portarlo a termine. Il tuo commento è chiarissimo: “le uniche che hanno fatto la presentazione come intendevo”. Forse a leggere velocemente non ha letto bene, ma, come ho già scritto, poco mi importa chi abbia ragione. Ma mancanza di garbo proprio no, comandi proprio no. Nessuno ha obbligato nessuno a partecipare a questo gioco, nel momento in cui accetti segui le regole. Tutte, fino alla fine. Altrimenti non partecipi a prescindere. E trovo davvero ingiusto nei confronti di chi ha condiviso la sua tappa, non vedersi ricambiare il favore.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...