Bohemian Rapsody

Nell’insieme il film è molto carino, semplice, rispettoso…soprattutto rispettoso. Nonostante ci sono allusioni non sempre velate sulla vita bisessuale di Freddie, è tutto fatto con molto tatto e penso che questo sia merito di Bryan e Roger e del loro desiderio di protezione nei confronti della memoria della band e del loro compianto leader e, sinceramente, lo trovo anche giusto. A chi interesserebbe davvero vedere il privato più intimo e perverso di un artista che, con la sua voce, ha donato emozioni uniche a generazioni di fan? Freddie si è sempre battuto per la sua privacy, per la sua discrezione e ritengo che nessuno abbia il diritto di fare del suo privato, un filmetto tanto per alzare qualche soldo in più. Si possono dire cose assurde come quelle scritte dai tabloid subito dopo la sua morte ma, vero o false che siano, è la sua storia e lui non può più difendersi, pertanto credo sia più sensato tenerlo lontano il più possibile dall’opinione pubblica. Di film scandalo, ne è pieno il mondo. Questo non è un film scandalo, ma una dichiarazione d’amore a quella che è stata la band coi suoi alti e bassi e il suo amato, eccentrico, scontroso, altezzoso, dolce, trasgressivo, depravato, unico leader.

Tuttavia, c’è da dire che la sceneggiatura dimostra qua e là delle incongruenze che non so se siano volute per dare un po’ di spessore alla trama o vere e proprie dimenticanze, una tra tutte, l’arrivo del bassista John Deacon avvenuto un anno dopo l’arrivo di Freddie negli Smile (nome del vecchio gruppo composto da Freddie, Bryan e Roger) e non in contemporanea.
Questo film mi ha commossa, mi ha fatto capire ancora di più il cuore di Freddie e quello di John, Bryan e Roger e mi ha fatto amara ancora di più i Queen.

Uniche pecche: costumi e parrucchi!
Il cast, sembrava una fotocopia fatta male degli originali: parrucche molto finte…dentoni davvero abnormi di Freddie anche se lui era praticamente nato con 4 incisivi in più (se non ricordo male) quindi doveva essere davvero enorme, tuttavia, visti così in foto, il cast, le facce e come hanno conciato gli attori, non puoi non pensare: “oddio che orrore è?”.
Poi inizi vedere il film e ti accorgi sempre meno delle parrucche oscene, della poca somiglianza di alcuni di loro (a parte Bryan che è quasi uguale) o dei dentoni di Freddie e vedi solo i Queen, senti solo loro…la loro musica e tutto viene avvolto da una magica luce, una luce diversa, radiosa.
Consiglio questo film ovviamente ai fan del gruppo, a chi vuole avvicinarsi a loro per la prima volta e a tutti coloro che amano la bella musica di cui questa pellicola è piena.
Non è un film scandalo, lo ripeto.
Nonostante la bisessualità dichiarata, non vedrete mai scene di sesso tra uomini e, sostanzialmente neanche tra donne. La massima manifestazione sessuale a cui assisterete, sarà rappresentato da alcuni baci sulle labbra, niente di più.
Una richiesta:
Non guardare questo film con occhi velati da odio, critica o discriminazione.
Non è un film di omosessuali.
E’ un film di amore e come tale va trattato.
Ci sono un po’ troppe licenze poetiche forse…
Alcuni fatti e date che non coincidono, quello sì ma…
Una cosa è chiara da subito: c’è amore.
Buona visione.

Shio.

ps:
Il trailer, ovviamente! ❤

Pubblicità

7 pensieri su “Bohemian Rapsody

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...