Ciao Gigi.

Questa settimana è iniziata con un’altra brutta notizia… Io davvero, non so voi, ma credo di aver raggiunto il fondo emotivo. In questi ultimi anni abbiamo detto addio a così tante figure più o meno iconiche, che non ho forze…. È vero, molti penserebbero: “cosa te ne frega? Neanche lo conosci. Neanche sapeva della tua esistenza ecc ecc”.

Sí, è vero.

Gigi come tanti altri, neanche sapevano che esisto ma, col loro lavoro, hanno reso migliore la mia vita aiutandomi, attraverso la loro arte, ha superare momenti duri.

Quante volte la risata di un film ti ha aiutato a ritrovare il buonumore?

Quante volte, una canzone o una particolare melodia, ti ha rasserenato l’anima permettendoti di chiudere l’ansia in un cantuccio nel tuo cuore?

Quante volte?

È per tutte queste volte che ora, il mio viso è rigato di lacrime. Sí, è vero, io e lui non ci siamo mai sfiorati fisicamente neanche mezza volta ma, i nostri cuore, le nostre anime, sono entrate spesso in risonanza. Perché quando si trae giovamento attraverso l’operato di una persona, essa diventa cara al mio cuore. Lo è stato per Manuel Frattini, George Michael, Alan Rickman, Sean Connery, Ennio Morricone e tanti altri che, in questi anni, ci hanno lasciato portandosi via un frammento del nostro cuore e, ora, Gigi.

Ciao grande maestro, ora, in paradiso, si faranno un sacco di risate.

Ci mancherai… ❤️

Shio.

Pubblicità