BookTag ispirato a Piccole Donne

Ciao a tutti amici, oggi vi presento un tag nel quale sono stata nominata dalla brava MiMi del blog “Book Coffee Site” e che ringrazio sentitamente.

Allora, il tag consiste nel rispondere a una serie di domande “librose” create e abbinate ai personaggi di Piccole Donne, ma andiamo subito con le risposte:

Jo March: Scegli un libro che avresti voluto scrivere perché è bellissimo.

Eh beh, se volessi puntare al top, direi Harry Potter di J. K. Rowling , ma direi che anche Memorie di una Geisha di ‎Arthur Golden non sarebbe stato male 😉
Sono due storie molto diverse tra loro, ma unite da un unico ingrediente: l’emozione!

Jo March: Scegli un libro con una protagonista con un’eroina il cui viaggio è molto più d’ispirazione che delle sue storie d’amore.

Oh, cielo! Così a mente fredda, credo di non aver mai letto o ricordo di aver letto, storie con una donna come protagonista indiscussa. Ho letto di uomini, di gruppi, di bambini/ragazzi, ma di donne… no. E, se erano donne le protagoniste, non erano legate a storie d’amore, per cui, mi spiace, ma non posso rispondere a questa domanda. Sigh.

Meg March: Scegli un libro con un personaggio secondario che l’ha reso il libro per te.

mmm Direi “Kafka sulla spiaggia” di Haruki Murakami. E’ un titolo forte e pieno di misteri, ma che ha lasciato il segno sopratutto per tutti quei personaggi che appaiono intorno al protagonista aiutandolo nel suo percorso narrativo. Non ce n’è uno in particolare, ma tutti, hanno avuto un ruolo e la giusta importanza, facendomi apprezzare ancor di più il romanzo del grande sensei.

Meg March: Scegli un libro con un personaggio le cui aspirazioni sono molto diverse dalle tue.

Oddio, ce ne sarebbero davvero tanti che scrivergli tutti, ci metterei una vita.

Beth March: Scegli un libro la cui morte di un personaggio ti ha completamente devastata.

Ian Malcom, “Jurassic park” di Michael Crichton. Si, so cosa state per dire: “Ma il dottor Malcom non muore!!!“, vero, peccato che nel romanzo, alla fine sembra di si, per poi riapparire miracolosamente ne “Il mondo perduto” dove dichiara: “Mi avevano dato per morto”! (Maledetto Crichton, rivoglio i miei litri di lacrime!! TOT)
Mi ero sentita così frustrata per lui che era l’unico ad aver compreso quanto grave fosse quello che stavano facendo che piansi per ore all’idea che non si meritava una fine del genere…

Beth March: Scegli un personaggio genuinamente buono che tu credi si meriti il meglio.

Evelyn Couch di “Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop” di Fannie Flagg. La dolce e timida Evelyn meritava sicuramente più amore in generale dal marito e  dalla suocera, ovviamente parlo dell’inizio del romanzo, perché quando poi inizia a conoscere Idgie Threadgoode attraverso i racconti di Ninni, beh… lì poi ti si apre il cuore nel vedere il suo percorso di maturazione.

Amy March: Scegli un personaggio che tu ami, ma che tendenzialmente non è apprezzato o non è capito.

mmm altra domanda a cui non saprei rispondere, mi spiace.

Amy March: Scegli un libro con una coppia che tu ami, ma che agli altri non piace.

Esattamente come la domanda di su, è complesso rispondere perché alla fine i gusti sono molto personali ed è matematicamente impossibile trovare qualcosa che piaccia solo a me e alla massa no e viceversa, per cui, di nuovo, non ho una vera risposta.

NON FACCIO NOMINE, CHIUNQUE VOGLIA CIMENTARSI E’ IL BENVENUTO.

Buona serata ❤

Shio.

il mondo di shioren

Messaggio promo!
A proposito di lettura, vi segnalo il mio romanzo: “L’Altra Me”, disponibile su Amazon in entrambi i formati e GRATIS per gli iscritti a Kindle Unlimeted.

4 pensieri su “BookTag ispirato a Piccole Donne

  1. Ciao, ti ringrazio molto per aver risposto alle domande del booktag! Mi sono piaciute molto le tue risposte! 😍
    Anch’io ho amato Memorie di una Geisha di ‎Arthur Golden e la storia raccontata è diventata un po’ parte di me. Non ho mai letto invece Kafka sulla spiaggia di Haruki Murakami, ma mi incuriosisce molto. Spero di recuperarlo presto! 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Pingback: Little Women BookTag – On Rainy Days

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...