Ciao…

Ciao a tutti, amici miei del blog…
Un po’ mi vergogno per essere sparita nuovamente, ma dalla morte di mamma, tante cose sono cambiate…io sono cambiata e non vi nascondo che ho anche pensato seriamente di chiudere il blog perché svuotata da quella forza e quelle emozioni che, caparbiamente, cercavo di trasmettervi attraverso questo nostro spazio virtuale.
Avevo deciso di sparire in punta di piedi…
Senza far rumore e attendere che pian piano i followers calassero, ma non ce l’ho fatta!
Non solo gli iscritti sono rimasti tutti (grazie per esserci ancora), ma io stessa mi scoprire ad aprire il blog praticamente tutti i giorni per poi bloccarmi su quello che volevo scrivere. Si, sono vuota, ma la voglia di comunicare con voi è davvero tanta…così tanta che mi faccio sopraffare dall’ansia.

Così, incapace di comunicare con voi nel giusto modo, ho ripreso in mano il libro. Si, sempre quello che sto scrivendo ormai da quasi due anni e che è stato scritto in uno dei periodi più brutti, ma al tempo stesso belli della mia vita. Perché mentre da un lato avevo la malattia e il calvario di mamma che mi devastava, dall’altro avevo il piacere di conoscere delle persone preziose che mi hanno salvata letteralmente strappandomi dalla depressione post morte. Ora il libro è concluso, l’ho appena affidato nelle mani di una persona che mi aiuterà grammaticalmente e poi debutterò nel mondo “self publishing” di Amazon: Dite qualche preghierina per me, per favore!! >___<

Non so quanto tempo ancora ci vorrà prima che il libro vedrà la luce, ma vorrei tenervi informati a riguardo, se vi fa piacere. 🙂

Il protagonista maschile si chiama come il mio attore preferito del momento, Michael, ma ovviamente di lui c’è solo il nome, ci tenevo a precisarlo perché non vorrei che vi faceste idee strane. Sapete, lui, significa molto per me e volevo in qualche modo fargli onore… sono sciocca, lo so.

Bene, spero di poter presto svelarvi altro e magari anche solo la sinossi, non so… devo capire ancora tante cose su “quello che posso mostrare” e “cosa no” e spero di ricevere qualche dritta da chi ci è passato prima di me.

Vi voglio bene.

Shio ❤

10 pensieri su “Ciao…

  1. beh, in teoria un blog serve anche a sfogarti, liberarti dai dubbi, dalla tristezza, dalla pesantezza generale dei brutti momenti…quindi hai fatto bene a non chiuderlo. Non lasciarci, anzi raddoppia 🙂 ti sentirai meglio. Noi siamo qui ad ascoltarti

    Piace a 1 persona

    • Grazie per le tue bellissime parole. Anch’io sento di aver fatto la cosa giusta, solo che, a volte, temo di essere troppo pesante o ripetitiva e di far fuggire le persone proprio per questo motivo.
      Grazie mille per lettermi. 🙂

      "Mi piace"

      • ma no, al massimo chi non vuole non ti legge. ascolta, io per motivi personali mesi fa ho dovuto rendere privato il mio blog che ora seguono in pochi, giusto chi trova il tempo o si ricorda di chiedermi l’accesso. Tu pensi che io abbia mollato? no. Quando sono triste, o felice, o arrabbiato è qui che mi sfogo, racconto di me e cerco di capire i vari perchè.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...