Cosa guardi?

Da doversi anni, mio padre ha preso l’abitudine di fissare in modo quasi morboso fuori dalla finestra della sua camera da letto e mi sono sempre chiesta che cosa guardasse di così interessante e se la sua mente fosse rapita da chissà quale pensiero…
Mi rincuora sapere che questa sua abitudine non sia apparsa in concomitanza con la sua recente perdita o avrei passato il tempo a struggermi per lui al pensiero che i suoi occhi, persi nell’ignoto, inseguissero la figura di mia madre attraverso pensieri tutti suoi e di cui io non posso far parte…
Continua a leggere