Remake o non remake: That is the question!!

Buongiorno a tutti amici,
Oggi ho un pochino il dente avvelenato in primis perché come sempre non riesco a concludere nulla nel blog e i giorni passano senza che io posti un piffero, poi perché le ferie sono quasi finite, ma io continuo a girare gli ospedali per mia mamma come una trottola (la gtt dovrebbe darmi la tessera del pullman ad honorem) e ora, una piccola ciliegina innocua (se si pensa al male nel mondo) che però mi fa saltare i nervi perché questa volta viene toccata una serie che io ho amato e continuo ad amare a distanza: Miami Vice. il mondo di shioren

Negli ultimi anni i remake stanno diventando un vero tormento per me che sono “purista” per certi versi e in passato ho sopportato a denti stretti film che riportavano alla ribalta serie come Starsky & Hutch o come L’A-Team, ma se alla fine si tratta solo di un film… ok, ci può stare. Quando nel 2006 uscì il film di Miami Vice al cinema (che mi sono categoricamente rifiutata di vedere) con Jamie Foxx nel ruolo di Tubbs e Colin Farrell nel ruolo di Crockett, ho storto il naso, perché a mio avviso i due attore, seppur molto bravi, esteticamente non ci azzeccavano davvero nulla con quelli della serie. Però posso psicologicamente “accettare” un film remake che, se incassa bene, può addirittura portare alla ribalta la vecchia serie, ma rifare una serie daccapo con nuovi attori, nuove situazioni e tutto il resto… NO, NON LO ACCETTO!!!

Perché rimpiazzare il vecchio col nuovo? il mondo di shioren

Visto che spesso e volentieri questi remake hanno in comune col vecchio il nome dei personaggi e il titolo, createvi una serie nuova e tanti saluti!

Non so voi, ma a me vedere McGyver che sembra un bambino appena uscito dalle scuole fa impressione, soprattuto se penso al suo predecessore che era un uomo bello che finito e, permettetemi di dire, che uomo!! Richard Dean Anderson aveva un altro portamento, un’altra aura… era un uomo adulto, non un ragazzino.

Sfruttare un personaggio famoso per lanciare nuovi attori lo trovo meschino e

il mondo di shioren

poco rispettoso per chi negli anni 80/90 si è fatta la gavetta su queste cose.

Ok, forse voi penserete che non ho nulla a cui pensare e che sono la paladina delle cause perse e forse avete pure ragione, ma se finora sono stata zitta ora non ce la faccio proprio, visto che per me Miami Vice è un cult e, senza nulla togliere all’attore che sto per nominare, ma se leggo che Vin Diesel sarà il protagonista della nuova serie di Miami Vice, a me l’embolo!!!
Cosa cacchio hanno in comune Don Johnson e Philip Michael Thomas con Vin Diesel?

Fatemi capire, perché davvero io non ci arrivo.

I protagonisti per ora sono lui e un altro che deve essere ancora scelto.
Ok, possono esistere i mondi paralleli, ok la serie non si chiama “Crockett & Tubbs” che può essere identificata in quei due personaggi, ma cacchio!!! Per cinque stagioni la mia generazione ci ha visto loro sulla schermo mica Vin Diesel che all’epoca forse manco era conosciuto! Davvero questa cosa non la capisco. E’ come se improvvisamente decidono di fare una nuova serie della Flethcer con una attrice diversa da Angela Landsbury, o se mi tirassero fuori un Magnum P.I. senza Tom Selleck.

il mondo di shioren

Ovviamente gli attori citati non sono più in grado di ricoprire quel ruolo, ma allora cambia titolo! Se tra trent’anni facessero un remake de “Il trono di spade” con un attore diverso per il ruolo di Tyrion Lannister interpretato dal bravo Peter Dinklage, non vi farebbe strano? In questo caso la saga è tratta da un libro, quindi forse il discorso è diverso, ma immaginate la vostra serie preferita di sempre che improvvisamente viene riproposta con volti nuovi, che effetto farebbe?

Forse sono io che ragiono come una lobotomizzata, ma a un determinato titolo io ho abbinato degli attori, dei volti, persone che per anni mi hanno fatto compagnia sul piccolo schermo e che ora, pian piano voglio sostituire con volti anonimi (per alcuni casi) e che ritengo essere poco credibili.
La mia unica speranza è che sia tutta una bella bufala o che alla fine non se ne faccia più nulla e così i ricordi della mia adolescenza vengono preservati…

Giù le zampe dal mio Miami Vice!!!
Ecco l’ho detto, ciao! U____U

Peace!

Shio ❤

4 pensieri su “Remake o non remake: That is the question!!

  1. Penso che il problema sia che non vogliono puntare su cose nuove. Ci sono tante idee interessanti, registi emergenti con idee per film totalmente diversi.
    Siamo stufi di vedere sempre le stesse cose!
    E poi, tanto, anche se riescono a fare un rebooth (mai i remake) decente, alla gente non piace perché perderà sempre il paragone con il mito del suo passato.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...