Inside me

Mi sembra ancora di sentire le loro parole,
le loro risate di scherno,
le loro grida verso la creatura che sono.
Verso un essere per loro diverso e quindi inaccettabile.
Un essere che non ha mai desiderato altro che essere amato,
Compreso…
Accettato…
Ma come si può pretendere dagli altri qualcosa che non si capisce davvero?
Come si può chiedere amore se poi non si è in grado di darlo?
Come si può pretendere di essere accettati se poi si è i primi a scappare?
Silenzio, rifiuto, paura, rassegnazione, dolore…
Sono tutte cose che fanno parte di me…
Che mi soffocano…
Che ogni tanto si affacciano nella mente sotto forma di incubi…
Sono tarli che si insinuano  nella mente senza darmi pace…
Comprendi che sbagli…
Sai di essere la prima a sbagliare eppure ci caschi sempre…
Per quanto faccia male…
Per quando faccia sentire diversi, miseri e piccoli…
Si spera sempre che la volta dopo sarà migliore della precedente
si spera che prima o poi le cose cambiano
Che tu cambi…
Ma non succede mai…
E quello che resta è una spina nel cuore che sanguina accanto alle altre
E cenere bianca nelle mani…
Immacolata e pura che, portata via dal vento…
Troverà una persona migliore di me
Che sappia amarla e capirla…
E che sappia dare un senso a questo vuoto che gli ho trasmesso ma di cui non riesco a liberarmi.

il mondo di shioren

Annunci

11 pensieri su “Inside me

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...