30 Day writing Challenge #20

Buongiorno e buon sabato a tutti, il tema di oggi mi porterà a fare un piccolo viaggio nel tempo visto che si parla di “infatuazioni” e devo ammettere che è stato parecchio piacevole. Si, ora ne sto vivendo una, ma ricordare le altre del mio passato mi ha trasmesso nostalgia, ma anche tanto dolcezza.
Il cuore umano è strano? Forse!
Il mio di sicuro, ma non lo cambierei con nessuno! ❤

Day #20: Le tue infatuazioni per 3 celebrità

ghirigori

Le infatuazioni sono il mio pane quotidiano, solo che a me non durano qualche giorno, mesetto e bla bla bla. I personaggi che mi entrano nel cuore ci restano per sempre aggiudicandosi un posto riservato a loro molto speciale ❤


Non sono tipa da “amore intenso” ok, ciao ciao e tanti saluti! Io sono per sempre,
come i diamanti :p eheheheh
Da chi comincio? Ne avrei diversi, ma mi sono ridotta a tre: il primo è secolare,
lo adoro da almeno 20 e più anni, gli altri due sono più recenti ma non per questo meno importanti 😉
il mondo di shioren
Esattamente la mia prima infatuazione risale ai primo anno delle scuole superiori e fui un tormentone per le mie amiche più fidate a cui facevo vedere i ritagli di giornale e continuavo a parlare di lui come una ossessionata, lo chiamavo con le sue iniziali e cioè PMT, alias Philip Michael Thomas. Era il coo-protagonista di una serie molto di moda negli anni 80, “Miami Vice” e qualche filmetto di secondo/terzo ordine. Fu anche coo-protagonista al fianco del nostro compianto Bud Spencer sia nella prima serie di “Detective Extralarge” sia in “Non siamo angeli” ed io saltellavo letteralmente di gioia quando mi capitava di vederlo in tv.
il mondo di shioren Ricordo che avevo fatto un dossier segreto dove tenevo tutti i ritagli di giornali e le notizie (le poche) che venivano stampate nelle nostre guide televisive italiane. Sembra passato un secolo ed in parte lo è… è il mondo di shiorenuna parte della mia vita che non ritornerà più. Ero affezionata a lui, al personaggio che interpretava sul piccolo schermo, ma a differenza di ora che ci sono i social network che ti fanno sentire vivo il personaggio che segui e adori, all’epoca era tutto segreto e custodito gelosamente nel cuore o confessato come il più caro dei segreti solo a pochissime persone.
Mi manca questo lato dell’adolescenza e le persone che l’hanno condivisa con me, sostenendomi e compatendomi x°°D
PMT è stato importante per me e avrà sempre in posticino d’onore nel mio cuore ❤

ghirigori

il mondo di shioren La seconda persona che ha catturato la mia attenzione è un cantante giapponese di fama ormai quasi mondiale, insomma lo conoscono in pochi, m alo conoscono ovunque anche perché ha fatto una tour europeo alcuni anni fa andando in Inghilterra, Germania e Francia, solo per dirne alcune, il suo nome è Gackt.
il mondo di shioren Le immagini che ho scelto per rappresentarlo sono un pochino datate, ma non fatevi ingannare, il caro signor Gackt ha 43 anni, solo che gli asiatici se li portano davvero bene. Vi starete chiedendo come ho fatto a conoscere questo cantante, beh è stato grazie a una serie di dvd che avevo acquistato su Ken il guerriero. Anni fa, tanti anni fa, era uscito un cofanetto di 3 dvd e le

sigle di apertura e chiusura erano state affidate a Gackt. Quando sentii per la prima volta la sigla di chiusura dove Gackt appariva di tanto in tanto tra i titoli di coda, ho pensato che era davvero bellissima e che dovevo saperne di più!
Questa è la sigla che vi dicevo:

La sua voce e la sua musica mi hanno letteralmente conquistata!

il mondo di shioren Da quella sigla è nato tutto e, sempre da quella sigla che mi ha fatto conoscere Gackt, ho conosciuto anche una persona fantastica di nome Beatrice, quindi in parte sono ancora più legata a questo personaggio perché senza di lui, probabilmente, non avrei conosciuto una delle mie amiche più care. Lei aveva un negozio di articoli giapponesi d’importazione e vendeva i cd di Gackt e così mi sono fatta tutta la sua discografia, mi mancano giusto l’ultimo forse e i dvd dei concerti, insomma una vera bibbia! E non mi pento di nulla, ogni singolo centesimo spesi per questo grande artista dall’aria tirata, ma da un carattere ed un sorriso dolcissimo sono spesi bene! ❤

ghirigori

E siamo alla terza, quella più recente e quindi più sentita se vogliamo. Vi ho parlato di lui già in altre occasioni, ma per me parlare di Michael non è affatto un peso, anzi…
il mondo di shioren Nella prima foto lo vedere nei nei panni del Dottor Jason Bull, sua ultima fatica televisiva che è già al n.1 delle novità di CBS *^* ma come ho conosciuto Michael Weatherly? Dunque… tempo fa fui colta di un malore che mi costrinse a casa dal lavoro per alcuni mesi e in quel periodo guardavo con noncuranza NCIS, anche perché di mio non guardavo nulla, ma i miei vedevano la tv ed io dovevo adeguarmi. Così ho notato il suo personaggio nella serie che era brillantemente simpatico, ma la cosa è finita li, poi l’ho rivisto in una puntata dove faceva l’infiltrato ed è scattata la scintilla!!
Apriti cielo e Viva Weatherly forever!! x°D

il mondo di shioren La cosa bella di quando ti prendi delle infatuazioni è poterne parlare con qualcuno, ma io non avevo nessuno con cui farlo, una persona della mia età che s’infatua ancora di attori e cantanti viene bollata come “ritardata” e buttata nel dimenticatoio, così mi sono iscritta ad un paio di gruppi dove erano tutti suoi fan e lì ho fatto la conoscenza di due persone fantastiche che sono diventate tutto il mio mondo! Parliamo per ore di tutto, abbiamo tantissime cose in comune e ci vogliamo bene come sorelle e questo tutto grazie alla mia infatuazione per Michael.
Ho iniziato a cercare informazioni su di lui e se avesse girato altre serie o telefilm ed ho scoperto che è davvero un attore a 360° ma che per scelte dovuto non ha potuto sfondare come si meritava nel mondo di Hollywood, si perché in lui il talento c’è, è tanto ed è evidente, ma purtroppo le priorità che la vita ci mette davanti a volte non vanno a braccetto coi sogni e bisogna fare una scelta.

Ora lui ha mollato tutto il “certo” (NCIS) per l’incerto (Bull), ma la classe non è acqua e lui l’ha dimostrato alla grande! Adesso, grazie a lui ho due nuove amiche a cui tengo e che presto incil mondo di shiorenontrerò, sto riscoprendo il piacere di condividere, amare e collezionare e sono felice.

Vi ho raccontato questo perché a volte dietro un’infatuazione si nasconde qualcosa di più grande e importante. Io ho conosciuto 3 belle persone proprio grazie a delle infatuazioni e questo ha fatto si che io mi affezionassi ancora di più al personaggio famoso, un po’ per empatia, un po’ per gratitudine indiretta…un po’ per follia, perché l’infatuazione è anche follia, ma si…sono felice di aver avuto questi colpi di testa, perché sono stati parte di me e hanno contribuito a farmi diventare la donna che sono.

ghirigori

A domani con la prossima challenge.

Shio ❤

4 pensieri su “30 Day writing Challenge #20

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...