Ipocrisia? No grazie!

Stamane ero partita con tutti i buoni propositi del mondo.
Uno dei motivi per cui ho aperto questo blog (non è il primario che sia chiaro) era proprio il poter lasciare chiuso da qualche parte nel mio cuore la mia vita reale e di cimentarmi in un mondo tutto mio, dove non c’è ansia, non c’è paura, non c’è malignità, ma solo bellezza, serenità ed amore, ma purtroppo non è stato così…

Non scrivere di ciò che sta succedendo in questo momento in Italia, non vuol dire fottersene, ma semplicemente parlarne, dire: poverini, mi spiace e bla bla bla non cambierà la realtà delle cose, questa gente avrà comunque paura, avrà comunque perso tutto e di sicuro non ha bisogno della mia ipocrisia per andare avanti e poi io non lo sono…quindi… In questi casi ci vogliono davvero i fatti e la solidarietà!!
Non le parole di una blogger di quart’ordine che non può nemmeno minimamente immaginare cosa stiano passando.

Ognuno comunque è libero di esprimere come meglio crede la sua opinione a riguardo, ma nel mio blog non si parlerà più di questo argomento, non per menefreghismo, ma per rispetto. Un blog piccolo come il mio non può certo fare la differenza e parlarne solo per farsi pubblicità è davvero orribile.
La mia empatia in questi giorni è a mille e sto fisicamente male…ma questo è un blog di manga & anime in primis, non di fatti di cronaca.
Quindi a tutti coloro che continuano a chiedermi:

“Perché non parli del terremoto?

Come puoi continuare a far finta di nulla?

I tuoi stupidi disegni non aiuteranno quelle povere persone, dovresti essere più rispettosa”.

Io rispondo che il mio rispetto sta proprio nel non parlarne.
Che non sono ipocrita e che le mie ansie ed il mio dolore me li porto dentro.
Che le persone che conosco e che so trovarsi in quelle zone, le ho già contattate privatamente, non ho bisogno di metterle in pubblica piazza e  di certo non metterò tra i tag “Terremoto”, perché sarebbe davvero una cosa triste e schifosa.

Detto questo vi saluto e vi ringrazio per avermi rovinato l’umore con la vostra ipocrisia del cavolo, ma ringrazio anche tutte le altre persone “intelligenti” che fanno parte di questo mio mondo, che mi conoscono, che sanno come sono fatta davvero e che capiscono cosa intendo.

Shio ❤