Addio o forse arrivederci….

Vi dico subito che non è un pesce d’Aprile, anche perché io odio questo tipo di scherzi. Il mio annuncio è sincero e sentito dopo giorni di riflessione, ma alla fine per quanto mi sforzi non ci riesco. I blog sono fatti per l’arte, la letteratura, la scrittura…non per degli scarabocchi che fanno da sfondo a storie più o meno campate in aria. Sapevo che avrei dovuto tenere per me i miei disegni e le mie storie, almeno mi sarei risparmiata l’amaro in bocca e questo senso di impotenza e nullità.

Di sicuro c’è chi mi direbbe: “ma tu il blog ed i tuoi disegni li fai per te stessa, mica per gli altri”… ed è vero, ma se fare qualcosa che mi piace mi porta ansia e disagio, che senso ha?

Sto attraversando un periodo difficile, non riesco quasi mai a postare e quando lo faccio sono sovrastata dall’ansia. E’ evidente che non sono portata per queste cose, che non ho poi tutto questo talento. Sono una quarantenne che gioca ancora a sognare un mondo più grande di me, perché stufa della realtà che mi circonda, ma alla fine tutto questo mi sta distruggendo.

Ringrazio quelle poche persone che mi hanno sempre sostenuta, per amicizia, per simpatia o non so…. So solo che da questo momento le attività del blog sono sospese fino a nuovo ordine, perché tanto quello che facevo non piaceva a nessuno e fatto con lo stato d’animo con cui lo sto facendo ora, non piace più neanche a me.

Grazie a tutti e scusatemi, spero di tornare un giorno… sentite pure liberi di abbandonare il blog, io non ho cuore per chiuderlo…quindi resterà qui in attesa di un mio ritorno.

Shio.