Ethan Stevens

testo

Età: 30 anni.

~Ruolo all’interno della storia:~

coo-protagonista

~Carattere:~

All’apparenza serio e distaccato, sa però essere dolce e sensibile quando serve. Spesso il suo modo di essere così “freddo” gli crea problemi nel rapportarsi con gli altri.

~Famiglia:~

Padre e Madre.

1 fratello più grande di lui e di cui non si parla nella storia.

~Curiosità:~

Come per Julia, anche Ethan ha una sua controparte reale, ma con cui non ho mai avuto molto a che fare, anzi… Ethan è nato attraverso i racconti che la mia amica faceva sul suo professore di storia. Il suo aspetto a volte trasandato, la cartella così piena che sembrava stesse per esplodere, il rapporto conflittuale con gli altri colleghi, tutto è stato notato da lei ed io l’ho rapportato e trasferito nel mio personaggio, ovviamente prendendomi alcune libertà “artistiche” a riguardo.

Per creare il suo personaggio estetico, tolti gli occhiali che erano obbligatori visto che anche l’originale li indossava, mi sono ispirata a diversi personaggi del mondo dell’animazione tra cui anche ad Harlock per la capigliatura iniziale xD
(ridete ridete… xD)

I capelli di Ethan sono un’altro problema, non so come mai, ma ad un certo punto sono impazziti e hanno iniziato ad allungarsi ad ogni vignetta finché non ho preso in mano la situazione, ma questo lo vedrete nei prossimi capitoli del manga ^__^

Julia Gilligam

testo

Età 17 anni.

~Ruolo all’interno della storia:~

Protagonista.

~Carattere:~

Ottusa, sognatrice e capricciosa, Julia vive la sua adolescenza con i suoi amici di sempre Sam e Micky. Innamorata persa del suo professore di storia, Julia si strugge per un amore non corrisposto.

~Famiglia:~

Mamma & Papà, ma quest’ultimo è spesso fuori casa per lavoro.

E’ figlia unica.

~Curiosità sul personaggio : ~

Julia, come già spiegato nello speciale che trovate qui, ha una sua controparte nel mondo reale. Lei è la versione riveduta e corretta di una mia amica che in quel periodo stava vivendo lo stesso dramma della nostra piccola protagonista e cioè: un amore non corrisposto verso il suo professore di storia del liceo.