Due curiosità su SENTIMENTI u.u

Nonostante ormai sono passati più di 20 anni dalla realizzazione di questa storia, ogni volta che ci metto mani, i ricordi di quei pomeriggi della mia adolescenza passata a disegnare riaffiorano delicatamente. Adesso, condividerò questi ricordi con voi, sperando di fare cosa gradita.

Vorrei iniziare a parlare dei protagonisti: Julia & Ethan.

 Loro sono nati, come detto già più volte, dalle confessioni di una mia amica che all’epoca si era presa una sbandata per il suo professore di storia. Difatti Ethan insegna storia ed anche il fatto che la protagonista frequenti il liceo, non è un caso, perché anche la mia amica frequentava il liceo. Per quanto riguarda il nome, invece è pura fantasia. All’inizio volevo usare le stesse iniziali del vero professore, ma poi ho optato per il nome Ethan che in quel periodo mi piaceva particolarmente ❤

Effettivamente il “vero” Ethan impartiva delle lezioni extra per aiutare chi aveva delle lacune e, tra le quattro persone che vi prendevano parte, c’era la nostra “Julia”. E’ in parte è proprio grazie a queste lezioni extra, che lei ha iniziato ad essere sempre più incuriosita da questo uomo che si portava dietro una cartella sempre troppo piena! xD
Non so se l’avete notato, ma la cartella di Stevens è particolarmente bombata, è una cosa voluta, perché il vero “Ethan” aveva la cartella così piena che ormai era deformata xD e per questo veniva spesso deriso da me e la mia amica. Non ho mai avuto il piacere di parlare con lui, ma attraverso i racconti che mi faceva “Julia” avevo la sensazione di essere nella loro classe ad assistere alle pesanti e noiose lezioni di “Ethan”.

Julia invece incarna la mia amica. Le sue iniziali: Julia Gilligam sono le stesse iniziali della mia amica, a parte per la lettera “J” che in teoria si dovrebbe leggere “Iulia”, ma io la leggo “Giulia”, quindi G.G le iniziali della Julia reale 🙂

Come la Julia del manga, anche la vera Julia aveva problemi con la materia ed era un pò pasticciona!

Le caratteristiche che accomunano la Julia della storia a quella reale erano il carattere allegro, i capelli lunghi (non così lunghi, però xD ) e l’innata ottusità nei confronti dei sentimenti altrui. La lacrima facile, invece, ho paura che Julia l’abbia ereditata più da me T.T

Bene, la prossima volta parlerò di Micky e Sam ❤

Ora basta, non voglio annoiarvi oltre 🙂

Shio ❤

Riflessioni…

Ultimamente mi ritrovo spesso a riflettere su me stessa, su quello che faccio, su quello che provo e se esiste un modo per esprimere quello che sento. Mi chiedo spesso se quello che faccio arriva al cuore della gente e se lo sto facendo nel modo corretto.

Parlando in privato con la mia fan n.1!!!! Lei sa chi è u.u
mi ritrovo spesso a comunicare i miei “disagi” se così li posso definire e, quella santa fan, è sempre pronta a spronarmi, consigliarmi ed indicarmi una via nuova ed alternativa. Così, da oggi, pensavo di scrivere quello che mi passa per la testa. Di comunicarvi le mie sensazioni, le mie paure (quelle con moderazione o faccio scappare le 24 povere anime che mi seguono sul blog :’D ) e, soprattutto, vorrei comunicarvi le mie gioie. Vorrei avere una specie di linea diretta con voi, una cosa intima tra il blogger ed i suoi iscritti: tra me e voi.

Quindi se avete domande, curiosità, consigli, rimproveri, qualsiasi cosa, non esitate a comunicarlo, sarò ben lieta di discutere e crescere con voi.

In questo momento sono come l’albero di questa foto e voi, siete il sole che sta scaldando, timidamente, la mia corteggia nuda e secca. Non smettete mai di splendere e di donarmi il vostro calore.

Un abbraccio sincero.

Shio ❤